Avvio con otto ore di mare l’Italiano Altura Edison Next di Brindisi 2024!

Italiano_Altura_day_01_Brindisi_2024_dfg_01125

Due regate diverse: prima con vento leggero, seconda con Libeccio a 16-18 nodi

Il campo di regata di si presenta subito impegnativo

Il FIVillage cuore dell'evento: briefing al mattino e pasta-party a fine regata

Nei prossimi giorni atteso vento fresco da Nord

Le prime classifiche

Il Campionato Italiano di Vela d'Altura Edison Next di Brindisi 2024 ha preso il via con una lunga giornata in mare per le 46 barche in gara. Usciti alle 10:30 dal Marina di Brindisi, gli equipaggi sono rientrati in porto solo dopo le 18:30: otto ore di mare molto variabili, che hanno prodotto due prove e le prime classifiche ufficiali.

Si è trattato di due regate diversissime tra loro. La prima prova è scattata intorno alle 13, quando un vento di Levante tra 6 e 8 nodi ha consentito al Comitato di Regata di dare la partenza. Con mare calmo e aria leggera e mutevole, la regata è stata interessante e ha offerto spunti tecnici per timonieri, tattici, uomini a prua e alle manovre. La concentrazione per l'intera prova è stata determinante per il risultato.

Scenario del tutto diverso per la seconda regata, iniziata a fatica: dopo due richiami generali per partenza anticipata di gran parte della flotta, un salto di vento di 180° gradi ha portato vento di Libeccio entrato forte con raffiche sui 18 nodi, poi stabilizzato a 15-16 nodi. Ridisegnato il campo di regata con boa di bolina verso il porto di Brindisi, la regata è finalmente partita intorno alle 17. Assetto di vele e pesi a bordo completamente diverso dalla prima prova, incroci ravvicinati e qualche problema in manovra con spinnaker e gennaker.

LE PRIME CLASSIFICHE

Nel Gruppo 1 (Classi A e B, divisioni Regata e Crociera), in testa dopo due prove c'è una barca con bandiera estone (fuori classifica per il titolo italiano), Sugar 3, Italia Yachts 11.98 dell'armatore Otto Kikkas con a bordo il tattico italiano Sandro Montefusco (1-1 i due piazzamenti di giornata), secondo posto (primo degli italiani) per Sideracordis, X41 di Pier Vettor Grimani (5-2) a pari punti con Guardamago III, altro Italia Yachts 11.98 di Massimo Romeo Piparo (4-3). Quarto e terzo degli italiani è Reve de Vie, Grand Soleil 43 di Ermanno Galeati e Angelo Davide, staccato di 3 punti (3-7).

Nel Gruppo 2 (Classe C, divisioni Crociera e Regata), è primo in classifica Sarchiapone Fuoriserie, Italia Yachts 9.98 del ligure Gianluigi Dubbini (3-1 i suoi piazzamenti d'esordio), con a bordo Lorenzo Bodini e Roberto Dubbini, con 2 punti di margine sul secondo, Take Five Jr, altro Italia Yachts 9.98 di Roberto Distefano (1-5). Più staccato al terzo posto South Kensington, First 35 di Massimo D'Andrea Licata.

L'Italiano di vela d'Altura Edison Next di Brindisi 2024 è iniziato alla grande e lascia presagire regate emozionanti e classifiche combattute. Nei prossimi giorni è atteso vento forte da Nord tra 15 e 20 nodi. In gara molti big della vela, nomi come Tommaso Chieffi, a bordo dello Swan 45 Blue Sky di Claudio Terrieri (al settimo posto dopo due prove), Mauro Pelaschier (su WB Eight, XP50 di Gianclaudio Bassetti), Gabriele Bruni, su To Be, Italia Yachts 11.98 di Stefano Rusconi, per citarne solo alcuni.

Il FIVillage, con molti stand e un palco dotato di un maxi schermo, è il cuore del campionato nella piazza del Marina di Brindisi: al mattino alle 10 lo skipper briefing è molto seguito, mentre nel dopo regata c'è l'imperdibile pasta-party, che nel primo giorno, visto l'orario di rientro delle barche, è diventata una cena!

Domani la partenza della terza prova è fissata per le ore 12.