giovedì, Dicembre 9, 2021
HomeTrasportiInfrastruttureNorthern Range vs. Mediterranean Maritime Cluster

Northern Range vs. Mediterranean Maritime Cluster

SRM è intervenuta durante i tre giorni di visite e incontri nei porti di Anversa e Rotterdam, tra il 28 e il 30 aprile, organizzati dall’International Propeller Clubs. La missione ha coinvolto una cinquantina di big dell’industria marittima italiana. Fra gli altri, previsti gli interventi di: Mauro Coletta (direttore generale del ministero dei Trasporti), Andrea Cosulich, Fabrizio Vettosi, Riccardo Fuochi e i presidenti di Port Authority Andrea Agostinelli, Massimo Deiana, Francesco Di Majo, Daniele Rossi, Pietro Spirito.

Il 29 aprile presso il Dipartimento dei Trasporti e dell’Economia Regionale dell’Università di Anversa si è tenuto il meeting dal titolo: “Northern Range vs. Mediterranean Maritime Cluster, a vision about port & shipping trends and strategies” organizzato con la collaborazione scientifica di SRM – Studi e Ricerche per il Mezzogiorno. L’evento, articolato in tre sessioni, ha affrontato temi cruciali quali competitività delle attività marittimo-portuali, governance degli scali, tendenze ed evoluzioni nel settore container, Belt and Road Initiative, gigantismo navale, scelte strategiche per la portualità del futuro, free zones.

SRM ha presentato le ultime statistiche relative alle relazioni Mediterraneo-Nord Europa e una inedita comparazione degli indici di competitività marittima degli scali del Mare Nostrum. Nel pomeriggio visita all’Havenius, edificio progettato da Zaha Hadid che ospita vari dipartimenti dell’Autorità Portuale dello scalo belga, e all’area portuale Deurganckdok dove sono state mostrate le caratteristiche operative di alcuni dei principali terminal.

La presentazione di SRM

RELATED ARTICLES

Most Popular