Home » Infrastrutture, Italia, Legislazione, Logistica, News, Trasporti » La Spezia Container Terminal S.p.A. – LSCT: replica ai sindacati su modifiche reparto dogane LSCT

La Spezia Container Terminal S.p.A. – LSCT: replica ai sindacati su modifiche reparto dogane LSCT

Leggiamo il comunicato emesso dall’ufficio stampa e comunicazione di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti e ripreso da alcune testate online.

La Spezia Container Terminal S.p.A. – LSCT precisa che dell’avvio della procedura di licenziamento, che riguarda un caso specifico dell’ufficio doganale del terminal, alla luce dei nuovi assetti organizzativi nel porto di La Spezia e nel retroporto di Santo Stefano Magra, ne è stata data informazione alle RSA.

Comprendendo le difficoltà umane di chi ha per anni lavorato in questa funzione, confermiamo che il caso specifico non può essere in alcun modo generalizzato e riguarda una sola unica persona.

Si chiede a tutti i soggetti ufficialmente coinvolti di non strumentalizzare una situazione che non rappresenta la realtà dell’azienda LSCT le cui relazioni industriali sono, come sempre, orientate alla massima collaborazione e correttezza tra le parti.

Elementi che hanno fatto di questo terminal uno dei più efficienti in Europa e non solo.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=71226

Scritto da su Dic 14 2019. Archiviato come Infrastrutture, Italia, Legislazione, Logistica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab