Home » Ambiente, Cultura, Eventi, Internazionale, Nautica, News, Trasporti » Seafuture 2021 presentato in Brasile

Seafuture 2021 presentato in Brasile

Presentato in Brasile durante il simposio internazionale sulla Blue Economy: “Economia del mare – L’importanza del turismo nautico, della cultura marittima e della sicurezza in mare”

Martedì 4 maggio u.s., nell’ambito del Simposio Internazionale sulla Blue Economy, Cristiana Pagni, Presidente di IBG s.r.l., e Laura Parducci, Project Manager Azienda Speciale CCIAA Riviere di Liguria, hanno trattato il tema dell’importanza dell’Economia del mare per l’Italia e presentato l’evento Seafuture 2021, che si svolgerà dal 28 settembre al 1 ottobre 2021 presso la base Navale della Spezia e rappresenterà una grande opportunità di business per le aziende del settore.

Il Simposio tenutosi online, è stato trasmesso in diretta dagli studios di Mundo Mar a Florianópolis, Santa Catarina, Brasile.

Mundo Mar, il primo programma televisivo Brasiliano rivolto al settore nautico, ha realizzato l’evento in collaborazione con l’Associazione Nautica Brasiliana (ACATMAR), un ente che rappresenta la filiera produttiva del settore nautico promuovendo la cultura dell’uso dell’acqua e lo sviluppo dell’economia del mare e la Confradía Europea de la Vela, un’associazione creata in Spagna che oggi comprende membri di 32 Paesi ed ha l’obiettivo di diffondere lo sviluppo della comunità nautica mondiale. La conferenza è stata supportata, tra gli altri, dalla Marina Brasiliana, dalla rivista Ital Planet e da Assonautica.

L’evento, giunto alla sua seconda edizione, ha registrato un numero record di iscritti ed è stato seguito per 3 ore da 410 persone provenienti da tutto il mondo.

Hanno partecipato, in qualità di relatori: dalla Spagna, Francisco Quiroga, Gran maestro della Confradía Eu-ropea de la Vela, che ha presentato la Confraternita e ha mostrato il lavoro per la diffusione per la Cultura Marittima e Manuel Solino Bermudez, Presidente di AGAN (Asociación Galena Nautical Activities), che ha portato un intervento incentrato sull’importanza del turismo nautico nell’economia del mare e cosa si può fare per rafforzare ulteriormente questo settore.

Dal Portogallo sono intervenuti l’Amm. Antonio Silva Ri-beiro, Capo di Stato Maggiore della Difesa del Portogallo, il quale ha discusso di Sicurezza Marittima, coin-volgendo la Pirateria e i diversi problemi e soluzioni che riguardano questo tema complesso che colpisce i nostri Oceani e Miguel Marques, Specialista internazionale in economia del mare e leader del progetto Glo-bal Blue Info, che ha dibattuto sulla rivoluzione della cultura marittima causata dal turismo, sottolineando che “non c’è turismo senza sicurezza”; Dagli studios in Brasile Leandro “Manè” Ferrari, Presidente di ACAT-MAR, ha illustrato esempi di come il turismo nautico può essere un alleato delle altre catene produttive nel ruolo di grande generatore economico.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=83283

Scritto da su Mag 10 2021. Archiviato come Ambiente, Cultura, Eventi, Internazionale, Nautica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab