Home » Cantieri, Internazionale, Nautica, News, Trasporti, Turismo » RIVA 76’ PERSEO SUPER VARATO A LA SPEZIA: SUPER INNOVATIVO E SUPER SPORTIVO

RIVA 76’ PERSEO SUPER VARATO A LA SPEZIA: SUPER INNOVATIVO E SUPER SPORTIVO

La Spezia– Il più amato degli sport-fly diventa ancora più desiderabile. Tanti infatti i motivi per innamorarsi del nuovo Riva 76’ Perseo, erede ed evoluzione del pluripremiato 76’ Perseo, che supera ogni aspettativa per design, estetica, funzionalità, vivibilità a bordo e performance.

E’ stato varato giovedì 27 maggio a La Spezia, dove ha sede il cantiere dedicato alla produzione dei modelli del brand dai 76 ai 130 piedi.

“Solo Riva può proiettare un mito nel futuro, perché solo Riva conosce alla perfezione i codici della tradizione e della ricerca estetica e tecnologica.” ha affermato l’Avv. Alberto Galassi, CEO di Ferretti Group. “Il risultato è Riva 76’ Perseo Super: un prodigio di bellezza che irradia eleganza e sportività. Super di nome e di fatto”

Con una lunghezza fuori tutto di 23,25 metri (76 ft.) e un baglio massimo di 5,75 metri (18 ft.), il nuovo sport-fly Riva è il frutto della collaborazioe tra il Comitato Strategico di Prodotto, presieduto dall’Ing. Piero Ferrari, il designer Mauro Micheli, fondatore con Sergio Beretta di Officina Italiana Design, e la Direzione Engineering di Ferretti Group.

Oltre 40 mq di superfici vetrate sullo scafo e nella sovrastruttura caratterizzano il suo profilo filante, esaltando il look sportivo delle linee esterne. I dettagli in mogano e acciaio inox lucido, con funzione sia tecnica che di design, sono un omaggio di stile alla più autentica tradizione Riva.

Nel pozzetto, progettato per il massimo della convivialità, la zona pranzo all’occorrenza diventa agilmente un ampio prendisole, grazie a un meccanismo che permette l’abbassamento del tavolo da 8 persone e il posizionamento di cuscini al suo posto.

Il ponte sole, perfettamente integrato nelle linee aerodinamiche dello yacht, permette sia di abbandonarsi al relax in totale privacy, sia di pilotare l’imbarcazione da una posizione privilegiata, grazie a un grande prendisole centrale di circa 4 m², mentre a prua, la seconda stazione di pilotaggio, nella parte centrale, è incorniciata da altri divani a sinistra e a dritta.

Il raffinato abbinamento di rovere sabbia e laccati chiari o scuri è protagonista nell’intero main deck e nel resto delle aree interne dello yacht. L’armatore ha la possibilità di opzionare il palissandro come alternativa.

Secondo il layout standard di Riva 76’ Perseo Super, nel lower deck, gli ospiti sono accolti nelle tre cabine, tutte con bagno interno, ma su richiesta dell’armatore è possibile configurare anche una quarta cabina, sempre ottimizzando comfort e vivibilità a bordo. Completano il lower deck un salottino e una cucina separata.

Tutta l’area è progettata per garantire il miglior isolamento acustico grazie a una coibentazione supplementare di tutte le pareti a prua e a poppa della suite armatoriale.

Già venduto, Riva 76’ Perseo Super è pronto per raggiungere il suo armatore per una magnifica estate di navigazione per poi approdare a Settembre al Cannes Yachting Festival 2021, dove farà il suo debutto ufficiale.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=83981

Scritto da su Giu 1 2021. Archiviato come Cantieri, Internazionale, Nautica, News, Trasporti, Turismo. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab