La Commissione chiede pareri sulle norme per lo scarico illegale dalle navi

Bruxelles. Ancora una consultazione!

La Commissione europea sta preparando una nuova proposta legislativa di revisione della direttiva sull’inquinamento provocato dalle navi, un quadro comune che delinea come affrontare gli scarichi e sversamenti illegali dalle navi.

Le parti interessate possono condividere le loro opinioni tramite una consultazione pubblica aperta. Come annunciato nella strategia per una mobilità sostenibile e intelligente, questa iniziativa mira a prevenire l’inquinamento marino garantendo che le persone fisiche o giuridiche responsabili dello scarico di sostanze inquinanti nelle acque dell’UE siano soggette a sanzioni adeguate.

Le soluzioni digitali per la sorveglianza possono aiutare a identificare le navi inquinanti. In definitiva, l’obiettivo è applicare meglio i principi ‘chi inquina paga’ e di precauzione per evitare l’inquinamento dei nostri mari e oceani.

L’iniziativa aiuta l’UE a realizzare il Green Deal europeo e in particolare il piano d’azione per l’inquinamento zero. La consultazione pubblica è divisa in due sezioni: la prima raccoglie le opinioni dei cittadini e la seconda si rivolge agli esperti e alle parti interessate. La consultazione è aperta fino al 3 marzo 2022. Naturalmente per partecipare alla consultazione, basta logarsi sul sito della Commissione.

Abele Carruezzo