Rimorchiatore Franco P: Report 12.30 di oggi – Comandante Capitaneria del Porto di Bari, Contrammiraglio Vincenzo Leone

Sono stati recuperati in mattinata i corpi di due dei cinque membri dell'equipaggio che risultavano dispersi in seguito all'affondamento del rimorchiatore di bandiera italiana, il ‘.' avvenuto, per cause in corso di accertamento, nella serata di ieri, mercoledì 18 maggio verso le ore 21.00. Il mezzo era impegnato nel rimorchio di un pontone nella tratta Ancona-Durazzo.

I due corpi senza vita sono stati recuperati da una motovedetta della Guardia Costiera croata. Altri due corpi sono stati individuati da un mezzo aereo Search & Rescue, ma attualmente non ancora recuperati. Si cerca ancora un quinto disperso. Tra i membri dell'equipaggio, ci sarebbero anche due marittimi del Barese.

Il comandante del rimorchiatore, un 63enne di Catania, è stato invece tratto in salvo nella notte dalla motonave nave ‘Split', di bandiera croata, subito dirottata sul posto dalla Capitaneria di Porto, contemporaneamente intervenuta con la motovedetta 309. L'uomo, in stato di choc, è stato trasportato al Policlinico di .
L'intervento degli uomini della Guardia Costiera di Bari è scattato intorno alle 21, quando la Centrale Operativa di Roma ha ricevuto un segnale di allarme COSPAS-SAR sat che segnalava l'affondamento del rimorchiatore in acque di responsabilità SAR italiane e croate.

Le operazioni di ricerca dei dispersi – rese più complicate dalle condizioni meteo avverse, con mare molto mosso – sono tuttora in corso, coordinate dalla sala operativa della Capitaneria di Porto di Bari, di concerto con le Autorità croate.
Sul posto per le ricerche sono impegnati mezzi militari e civili: 5 navi mercantili, oltre a diverse Unità della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza. Nelle ricerche sono stati coinvolti anche velivoli della Marina Militare, dell'Aeronautica Militare e dell'Aviazione della Croazia. Un aereo “Manta” della Guardia Costiera italiana sta sorvolando in questo momento la zona alla ricerca dei dispersi.

In queste ore è previsto anche il recupero del pontone, attualmente alla deriva, che veniva rimorchiato dal mezzo poi affondato: a bordo ci sono 11 persone, che sarebbero comunque in buone condizioni.