lunedì, Settembre 27, 2021
HomeNewsLe Vele d'Epoca a Napoli compie dieci anni e festeggia con Officine...

Le Vele d’Epoca a Napoli compie dieci anni e festeggia con Officine Panerai, nuovo Main Sponsor della regata

Si è svolta stamattina, nella sala delle Colonne del Circolo Savoia, la conferenza stampa di presentazione della decima edizione de Le Vele d’Epoca a Napoli, presieduta dal padrone di casa, il Presidente Pippo Dalla Vecchia. Sono intervenuti il C.V. della Marina Militare e Direttore Marivela Davide Berna, Francesco Lo Schiavo, Presidente V Zona FIV, e Carlo Rolandi, Presidente Onorario FIV.

Ad aprire le danze, come di consueto, il Presidente Dalla Vecchia: “Questo viaggio è iniziato dieci anni fà. Devo dare il merito a chi ha creduto in questo raduno. Oggi possiamo dirci soddisfatti, siamo cresciuti e siamo uno degli appuntamenti di barche d’epoca con maggior seguito. Da quest’anno abbiamo un compagno di viaggio d’eccellenza: Officine Panerai. Questo, insieme all’anniversario dei 10 anni e a quello dei 120 del Circolo Savoia, ci da tanti eccellenti motivi per festeggiare e credere che sarà un’edizione da non dimenticare. Confido in San Gennaro e nel Golfo di Napoli, saranno giorni splendidi, di eventi sociali e regate”.

A fargli eco è il C.V. Davide Berna, Direttore Marivela: “La Marina Militare organizza insieme al Circolo Savoia un evento in cui crede e che è massima espressione dei valori della Marina Militare Italiana. Ringrazio per l’ospitalità di oggi, Napoli è da sempre nei cuori della Marina, per il forte legame con la tradizione marinaresca. Per noi la vela è uno sport fondamentale. Non a caso oltre ad essere co-organizzatori dell’evento gareggermo con 4 imbarcazioni”.

A chiudere gli interventi di Carlo Rolandi, Presidente Onorario Fiv: “Il raduno partenopero di imbarcazioni d’epoca ha sempre un sapore speciale. Napoli offre un’atmosfera unica e la manifestazione è cresciuta di anno in anno” e del neo Presidente della V zona Fiv, Francesco Lo Schiavo: “Ringrazio il Savoia e il suo Presidente Dalla Vecchia per questa nuova importante pagina della vela campana”.

Ma veniamo alle novità. Le Vele d’Epoca a Napoli, il raduno partenopeo di imbarcazioni classiche e d’epoca, entra quest’anno a far parte del Panerai Classic Yachts Challenge, il più grande circuito internazionale di regate riservate alla vela classica (www.paneraiclassicyachtschallenge.com ). Dal 26 al 30 giugno 2013, il Reale Yacht Club Canottieri Savoia (www.ryccsavoia.it ), in collaborazione con l’Ufficio Sport Velico dello Stato Maggiore della Marina Militare Italiana, rinnova – per il decimo anno consecutivo – l’appuntamento con la storia della vela (www.leveledepoca.it ) introducendo Napoli nel prestigioso Circuito Mediterraneo del calendario sponsorizzato da Officine Panerai, laboratorio italiano di orologeria dal 1860.

“L’inserimento de Le Vele d’Epoca a Napoli nel circuito Panerai Classic Yachts Challenge è motivo di vanto per la nostra azienda e di riconoscimento della forte crescita che questo appuntamento, giunto ora alla decima edizione, ha registrato nel corso della sua storia” dichiara Angelo Bonati, CEO Officine Panerai.”Officine Panerai ha un legame storico con il mare e con il territorio nazionale: Napoli, con la grande tradizione marinara, e la storica regata organizzata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia rappresentano il connubio ideale per celebrare i valori aziendali”.

Il suggestivo Golfo di Napoli  denominato non a caso lo stadio del vento – saluterà l’ingresso dell’estate con il ritorno delle “Signore del mare”: cinque giorni in cui yacht e dragoni in legno celebreranno l’amore della città per la marineria d’altri tempi, grazie anche all’atmosfera dell’evento ed il fair-play della competizione.

Pippo Dalla Vecchia, Presidente del Reale Yacht Club Canottieri Savoia  vero e proprio “santuario della vela”che nel 2013 celebra 120 anni di vita  dichiara: “Non è un caso che Officine Panerai, proprio per il profondo legame che ha con il mondo del mare, abbia accettato di partecipare alla storia unica di questa manifestazione. Poiché se la storia di Panerai segna il tempo, la storia di Napoli e dei suoi circoli contrassegna quello della Vela”. Officine Panerai, infatti, è stata per anni il fornitore di strumenti di precisione per la Marina Militare Italiana, soprattutto per le esigenze dei corpi speciali subacquei.

La decima edizione de Le Vele d’Epoca a Napoli sarà il quarto – dopo Antigua (18-23 aprile), Antibes (29 maggio – 2 giugno) e l’Argentario (13 -16 giugno) dei dieci appuntamenti in programma nel calendario 2013 del circuito Panerai Classic Yachts Challenge.

Negli anni, il raduno napoletano ha ospitato centinaia di imbarcazioni tra cui Chaplin, Cholita, Italia, La Spina, Lulworth, Orianda, Palinuro, Patience, Stella Polare, Stormvogel, The Blue Peter, Tirrenia II, Varuna, solo per citarne alcune. La segreteria organizzativa del Reale Yacht Club Canottieri Savoia sta già registrando nuove adesioni di imbarcazioni straordinarie. Debutterà a Napoli Eilean, Marconi ketch del 1936 e acquistato da Officine Panerai nel 2007: riportato all’antico splendore grazie ai lavori di restauro, oggi è ambasciatore del marchio in occasione dei raduni di barche a vela d’epoca.

Hanno, inoltre, confermato la loro presenza veri “monumenti” del mare: Leonore, Marconi sloop (Q Class) del 1925, appartenuta a Mr. America’s Cup Dennis Conner e vincitrice alle Régates Royales di Cannes nel 2011; Hallowe’en, Marconi cutter del 1926, che si aggiudicò, nello stesso anno di varo, il Fastnet, stabilendo un record imbattuto: tra i suoi ospiti il principe Olaf, futuro re di Norvegia; Manitou, Yawl del 1937, realizzata dai cantieri navali Sparkman and Stevens, fu barca presidenziale di John F. Kennedy; Il Moro di Venezia I, la prima delle nove imbarcazioni che recano questo glorioso nome voluto nel 1976 da Raul Gardini per la realizzazione del primo vero maxi italiano in legno lamellare, lungo 20.41 mt. e armato sloop.

Agli splendidi yacht d’epoca si affiancheranno i dragoni classici, eleganti monotipo nati nel 1929 che concorreranno per l’assegnazione della terza Coppa d’Oro Eduardo Pepe challenge perpetua, risalente al 1959, istituita in ricordo dell’Avvocato Eduardo Pepe, per ben due volte Presidente del Circolo Savoia.

Il format prevede, come di consueto, il Cocktail di Benvenuto sulla terrazza del Circolo, colazione a bordo con dolci tipici napoletani, regate sulle boe e una regata lunga sino allo scoglio del Vervece per yacht d’epoca e classici, regate su percorso olimpico nello specchio d’acqua antistante via Caracciolo, sotto a Castel dell’Ovo, per i dragoni classici. Venerdì 28 giugno sarà la volta del party Celebration dedicato ai 10 anni della manifestazione, ai 120 anni del R.Y.C.C. Savoia e ai compleanni di alcune delle Signore del Mare presenti; appuntamento imperdibile anche quello di sabato 29 giugno, con l’esclusiva Cena di Gala, prima della parata domenicale e della Cerimonia di premiazione che si svolgerà domenica 30 giugno al ritorno dalle regate.

RELATED ARTICLES

Most Popular