venerdì, Ottobre 22, 2021
HomeNewsJ/70 WORLD CHAMPIONSHIP: A LA ROCHELLE 6/11 LUGLIO

J/70 WORLD CHAMPIONSHIP: A LA ROCHELLE 6/11 LUGLIO

LA ROCHELLE – Più di 80 equipaggi da 16 Paesi per la prima volta europea del Campionato Mondiale J/70 in programma da oggi a sabato. Numeri strepitosi per la più giovane delle sportboat annoverate nelle classi ISAF che dopo l’esordio iridato a stelle strisce di Newport, si sposta al largo della costa atlantica francese per la seconda edizione dei Worlds di classe.

Ben nove i team dell’esperta flotta USA che schiera in acqua l’uomo da battere, il campione iridato in carica Team Healy su Helly Hansen, ma anche il duo Heather Gregg -Joe Bardenheier su Muse  che detengono il titolo nella divisione Corinthian.

L’Italia risponde con il campione d’Europa Carlo Alberini su Calvi Network che a inizio anno, con la vittoria della Key West Race, ha già mostrato di saper tenere testa ai team d’oltreoceano. Promettono di dare filo da torcere ai favoriti della vigilia anche L’elagain di Franco Solerio e Notaro Team di Luca Domenici, protagonisti dell’affollato e internazionale circuito Alcatel Onetouch 2015, che insieme a Jedi 70 di Matteo Difino e Andrea Zaoli su ITA765 portano a sei il numero di equipaggi del Belpaese impegnati nella tenzone iridata.

A darsi battaglia da mercoledì a sabato, in un serrato programma che prevede la disputa di quattro prove al giorno, team di altissimo livello provenienti da tutto il mondo: dalla medaglia olimpica Hugo Rocha per la Spagna agli australiani del pluri-titolato Steve McConaghy, passando per il Brasile con Mauricio Santa Cruz, per ben 4 volte sul tetto del mondo nei J/24 e tra i più forti nel panorama internazionale sulle piccole di casa J/Boats. Il programma iridato prevede dieci prove, il primo scarto farà ingresso a compimento della quinta.

Nel frattempo, con la verifica delle stazze e la regolarizzazione delle iscrizioni oggi si aprono ufficialmente  i battenti sulla kermesse iridata che vede coinvolti anche molti Corinthian, a dimostrazione dell’ampia diffusione e appeal esercitato dal nuovo must della monotipia che raccoglie intorno a sé un’eterogenea flotta in rapida espansione anche nel Vecchio Continente e che con i numeri di questo Campionato Mondiale conferma di non essere soltanto una meteora che brilla nel firmamento della monotipia, bensì una degna erede del J/24 per diffusione e longevità.

Nel vivo delle regate si entrerà soltanto mercoledì, giornata d’esordio che promette di vedere i ‘nostri’  protagonisti in acqua, ma anche a terra, dove in serata si celebrerà l’Italian Party promosso dal presidente della classe italiana Vittorio di Mauro, insieme al consigliere Carlo Alberini e al dealer J/Boats per l’Italia Paolo Boido, per presentare la stagione sportiva Alcatel Onetouch 2016/2017 che non solo si preannuncia sempre più internazionale, ma che culminerà a Porto Cervo con la quarta edizione dei Worlds J/70 World Championship assegnati al Belpaese.

RELATED ARTICLES

Most Popular