Home » Diporto, Italia, News, Porti, Trasporti, Turismo » ARRIVATA OGGI A TARANTO MSC SEASIDE, CERIMONIA DEL «MAIDEN CALL» CON AUTORITÀ E ISTITUZIONI CITTADINE

ARRIVATA OGGI A TARANTO MSC SEASIDE, CERIMONIA DEL «MAIDEN CALL» CON AUTORITÀ E ISTITUZIONI CITTADINE

-L’ammiraglia della Compagnia, la nave più grande mai costruita in Italia e tra le più moderne e tecnologicamente avanzate al mondo, inaugura la stagione crocieristica 2021 durante la quale farà tappa ogni mercoledì nella «Città dei due mari»

-Oggi la tradizionale cerimonia di «Maiden Call» con le principali autorità e istituzioni cittadine, tra cui il Prefetto Martino, il Sindaco Melucci, il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Prete, il Capitano di Vascello Berardocco, Capo di Stato Maggiore del Comando Marittimo Sud, il Comandante della Guardia Costiera, Capitano di Vascello Tomat, e il Colonnello Steffensen, Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri

-Leonardo Massa, Managing Director di MSC Crociere, ha dichiarato: «Siamo particolarmente felici di aver inserito Taranto fra le nuove e importanti mete delle nostre crociere. Questo risultato è stato reso possibile dall’eccellente collaborazione intercorsa con le autorità e le istituzioni locali, che ringrazio sentitamente per l’impegno profuso e la disponibilità manifestata»

Taranto– Taranto ha dato oggi il benvenuto a MSC Seaside, ammiraglia di MSC Crociere e nave tra le più avanzate al mondo dal punto di vista tecnologico, che per la prima volta ha fatto scalo nella «Città dei due mari», dove tornerà tutti i mercoledì per l’intera stagione estiva riportando così l’antica Taras e i suoi bellissimi dintorni tra le ambite mete del crocierismo internazionale, con importanti ricadute turistiche ed economiche per l’intero territorio. L’inserimento di Taranto tra le destinazioni di MSC Crociere rappresenta un’importante novità per la valorizzazione della città e dei luoghi circostanti, grazie anche alla ricca offerta di escursioni a terra, organizzate in modalità «protetta» e nel rispetto del rigoroso «Protocollo di salute e sicurezza» di MSC Crociere, che permetteranno ai crocieristi di scoprirne i luoghi più suggestivi.

Per celebrare il primo attracco di MSC Seaside, la nave più grande e moderna mai costruita in Italia, varata a fine 2017, è stata organizzata a bordo della nave la tradizionale cerimonia del «Maiden Call» alla presenza del top management di MSC Crociere, rappresentato dal Country Manager Leonardo Massa, e delle principali autorità e istituzioni cittadine, tra cui il Prefetto Demetrio Martino, il Sindaco Rinaldo Melucci, il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, Sergio Prete, il Capitano di Vascello Mario Berardocco, Capo di Stato Maggiore del Comando Marittimo Sud, il Comandante della Guardia Costiera, Capitano di Vascello Diego Tomat, e il Colonnello Luca Steffensen, Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri.

Hanno partecipato alla cerimonia, scambiando il crest con il comandante della nave, anche il Vice Questore Cosima Bernardi, Dirigente della Polizia di Frontiera, la Dott.ssa Angela Longo, Responsabile dell’Ufficio di Sanità Marittima, il Dott. Antonio di Monte, Amministratore Delegato di Taranto Cruise Port, il Comandante Giovanni Cervellera, in rappresentanza dei Rimorchiatori, il Comandante Giovanni Puglisi, Presidente deli Ormeggiatori e il Dott. Giuseppe Melucci, Presidente di Federagenti.

Leonardo Massa, Managing Director di MSC Crociere, ha dichiarato: «Siamo particolarmente felici di aver inserito Taranto fra le nuove e importanti mete delle nostre crociere. Questo risultato è stato reso possibile dall’eccellente collaborazione intercorsa con le autorità e le istituzioni locali, che ringrazio sentitamente per l’impegno profuso e la disponibilità manifestata. Taranto e la Puglia offrono un’ampia e diversificata scelta di escursioni che permetteranno ai nostri ospiti di scoprire le bellezze di questo meraviglioso territorio. L’offerta è adatta infatti ad ogni tipo di viaggiatore, prevedendo le visite a siti storici ed archeologici, a importanti musei, senza trascurare panorami mozzafiato e la possibilità di gustare i sapori della gastronomia locale. Per la prima volta in Europa, inoltre, prevediamo per i nostri ospiti la possibilità di trascorrere una giornata di relax in una spiaggia meravigliosa ad essi riservata”.

Tre lidi della bellissima Marina di Taranto saranno messi infatti a disposizione esclusiva degli ospiti di MSC Crociere il giorno in cui la nave farà scalo e i “bubble transfer” saranno utilizzati per portare gli ospiti in spiaggia e poi tornare in nave a orari prestabiliti nel corso della giornata. I lidi saranno dotati di comodi servizi di beach club necessari per questa giornata al mare – con ombrelloni, sdraio, bar e ristorante, nonché servizi igienici, docce e cabine spogliatoio. Gli ospiti avranno la tranquillità di sapere che le misure di salute e sicurezza al lido saranno le stesse presenti a bordo della nave.

Partita il 1° maggio da Genova per la sua prima crociera post-lockdown, MSC Seaside arriverà a Taranto ogni mercoledì effettuando crociere settimanali di 7 notti nel Mediterraneo occidentale, con un itinerario che prevede le destinazioni di Siracusa e Genova, oltre agli scali di La Valletta (Malta) e Civitavecchia. La nave presenta un design innovativo che combina aree interne ed esterne per avvicinare il più possibile gli ospiti al mare e dispone di ampi spazi all’aria aperta grazie al ponte esterno e alle piscine. Sul ponte 8 è presente infatti una lunga promenade che gira completamente intorno alla tutta la nave ed è ricca di aree per mangiare, fare l’aperitivo, shopping, prendere il sole o un bagno in piscina. La nave dispone dell’MSC Yacht Club per coloro che cercano esclusività e privacy e un servizio maggiordomo 24/7. Questa nave è specificamente progettata per godere del clima caldo dell’estate nel Mediterraneo.

Per l’estate 2021 MSC Crociere propone itinerari a bordo di 10 navi diverse. Di queste, sono ben 4 le navi della compagnia che scaleranno i porti pugliesi di Bari e di Taranto. Oltre a MSC Seaside a Taranto, a giugno si aggiungerà MSC Orchestra, proveniente da Venezia, che toccherà Bari ogni domenica, per poi dirigersi verso le isole greche di Corfù e Mykonos, e in Croazia. MSC Splendida inizierà a navigare dal 12 giugno con imbarco a Trieste il sabato e a Bari il martedì, facendo scalo anche ad Ancona, Dubrovnik (Croazia), Corfù (Grecia) e Kotor (Montenegro). A completare l’offerta nel Mediterraneo orientale è MSC Magnifica, che dal 20 giugno effettuerà l’imbarco nei porti italiani di Venezia la domenica, Bari il lunedì e Pireo per Atene il mercoledì, facendo poi scalo nell’isola greca di Mykonos e a Spalato (Croazia).

Su tutte le navi MSC viene applicato un rigoroso «Protocollo di salute e sicurezza», messo a punto dalla Compagnia in collaborazione con numerose autorità italiane (Ministero della Salute, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Uffici della Sanità Marittima ecc.) e validato dal Comitato Tecnico Scientifico, che ha permesso di ospitare, da agosto 2020 ad oggi, oltre 65mila turisti in piena sicurezza.
Le principali misure adottate prevedono:

-per tutti i passeggeri: ogni passeggero deve presentarsi all’imbarco con un tampone negativo effettuato entro le 96 ore precedenti; screening medico-sanitario approfondito e secondo tampone a inizio crociera; terzo tampone a metà crociera e, in situazioni particolari, quarto tampone a fine crociera; obbligo di mascherina a bordo e a terra durante le escursioni; monitoraggio continuo della salute durante tutta la crociera e misurazione della temperatura più volte al giorno; maggior distanziamento fisico a bordo grazie ad una capienza ridotta della nave; nuove modalità di accesso ai ristoranti e buffet ridisegnato (senza self-service); copertura assicurativa che rimborsa il costo della crociera in caso di contagio prima, durante e fino a 14 giorni dopo la stessa

-per tutti i membri dell’equipaggio: 3 tamponi e periodo di quarantena di 14 giorni prima di prendere servizio (test iniziale nel paese di origine prima della partenza; un secondo test all’arrivo al terminal, prima di salire a bordo; un terzo test al termine del periodo di isolamento di 14 giorni trascorso a bordo in un’area separata della nave); poi un tampone alla settimana durante il periodo di bordo; obbligo di mascherina a bordo e divieto di scendere a terra durante le soste nei porti

-in caso di individuazione di un caso sospetto, viene subito attivato un piano di emergenza in stretta collaborazione con le autorità sanitarie locali. Il caso sospetto e i contatti “stretti” vengono tutti testati, sottoposti a misura di isolamento preventivo in un’area riservata della nave. Vengono quindi sbarcati in modalità protetta, seguendo le normative locali e nazionali, e portati in strutture sanitarie convenzionate a carico della Compagnia

-sistema innovativo di “contact tracing” a bordo che identifica i contatti “stretti” dei passeggeri sospetti positivi. Il sofisticato sistema di tracciamento, sviluppato da MSC Crociere, utilizza una tecnologia innovativa che consente di monitorare per l’intera durata della crociera, grazie ad un braccialetto “smart”, gli spostamenti di tutti passeggeri, identificando immediatamente le situazioni in cui un crocierista è stato a contatto con altri passeggeri o con il personale di bordo, per un periodo di 10 minuti cumulati, a una distanza inferiore a 1 metro

-servizio sanitario di bordo ulteriormente potenziato: strutture e servizi medici dotati di personale altamente qualificato e professionalmente preparato, attrezzature necessarie per testare, valutare e trattare i pazienti sospetti di COVID-19 e disponibilità di cure gratuite presso il Centro medico di bordo per qualsiasi ospite con sintomi. Sono inoltre disponibili cabine di isolamento dedicate per consentire un efficace isolamento di eventuali casi sospetti e contatti ravvicinati

-escursioni “protette” organizzate da MSC Crociere esclusivamente per i propri crocieristi: gli ospiti possono scendere a terra solo nell’ambito di tali escursioni che garantiscono una “bolla sociale” in grado di mantenere gli stessi elevati standard di salute e sicurezza sperimentati a bordo. I mezzi di trasferimento (pullman, aliscafi ecc.) vengono igienizzati prima di ogni escursione e all’interno di essi è assicurato uno spazio adeguato. Anche le guide turistiche e gli autisti sono sottoposti a controlli sanitari, compresi i test, e indossano adeguati DPI

-sanificazione e igienizzazione pluri-giornaliera di tutte le superfici con prodotti chimico-disinfettanti di tipo ospedaliero

-attività di saturazione e aerosolizzazione degli ambienti, condotta da società specializzate, con l’utilizzo di perossido di idrogeno (che viene utilizzata nelle sale operatorie). Aria condizionata senza ricircolo, che prevede l’utilizzo di filtri con tecnologia UV-C in grado di uccidere il 99,97% dei microbi

-spazi e aree comuni a bordo vengono costantemente igienizzate. Per esempio, ogni ascensore viene sanificato in media 48 volte al giorno

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=83175

Scritto da su Mag 5 2021. Archiviato come Diporto, Italia, News, Porti, Trasporti, Turismo. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab