domenica, Settembre 19, 2021
HomeTrasportiLegislazioneUE: SERRACCHIANI CHIEDE PIU’ SICUREZZA CON TACHIGRAFO

UE: SERRACCHIANI CHIEDE PIU’ SICUREZZA CON TACHIGRAFO

“L’installazione e l’impiego del tachigrafo, se usato correttamente, può risultare un ottimo strumento per migliorare la sicurezza stradale e le condizioni di lavoro degli autotrasportatori, andando al contempo incontro alle loro legittime esigenze di privacy“. Lo ha affermato Debora Serracchiani (PD-S&D), europarlamentare membro della commissione Trasporti, commentando l’approvazione da parte dell’Assemblea plenaria a Strasburgo della risoluzione presentata da Silvia-Adriana Ticau (S&D), con cui si estende la funzionalità dei tachigrafi, collegandoli a un sistema globale di navigazione satellitare (GNSS) per registrare l’inizio e la fine di un percorso.

Secondo Serracchiani “per proteggere i conducenti, sono necessarie regole più stringenti relativamente al tempo di guida e di riposo: apprezzo perciò le nuove regole finalizzate a migliorare le funzioni del tachigrafo, come l’uso di comunicazioni wireless per i controlli su strada al fine di ridurre il numero di veicoli fermati nonché le disposizioni in materia di formazione degli ufficiali di controllo“. Riguardo l’installazione del tachigrafo da parte di tutti i veicoli non esentati, Serracchiani ha chiesto che “si tenga conto della necessità che gli adempimenti connessi al rispetto della procedura non comportino un sovraccarico di oneri in termini economici e burocratici per le piccole e medie aziende”.

L’europarlamentare ha giudicato “positivo il compromesso trovato dalla la relatrice in materia di corresponsabilità, che include anche altri operatori che fanno parte della catena di trasporto e che sono corresponsabili nel caso in cui – ha concluso – l’impresa sia incapace di agire conformemente alle norme sociali”.

RELATED ARTICLES

Most Popular