Home » Infrastrutture, Italia, News, Porti, Trasporti, Turismo » Riqualificazione del waterfront Mar Grande, il progetto condiviso di Comune e Autorità Portuale del Mar Ionio

Riqualificazione del waterfront Mar Grande, il progetto condiviso di Comune e Autorità Portuale del Mar Ionio

Il progetto realizzato dal Comune di Taranto e dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio recentemente candidato al bando del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è un vero e proprio masterplan che mira alla sistemazione di parti pubbliche del territorio tra la città e il porto.

Comune e Autority, con l’intenzione di partecipare a questo bando, hanno avviato da subito una proficua interlocuzione: «I tre interventi combinati – ha spiegato il sindaco Rinaldo Melucci –, consentiranno di riqualificare e restituire alla fruizione di cittadini e turisti, in un unico sistema di spazi pubblici di grande bellezza, la quasi totalità degli affacci della parte centrale di Taranto sul Mar Grande. Un intervento che si connette idealmente a quelli già progettati per il waterfront Mar Piccolo e per le aree dell’ex banchina Torpediniere».

Il costo complessivo dei tre interventi è stimato in poco oltre 33 milioni di euro: 16 milioni sono richiesti attraverso la partecipazione al bando, la parte restante sarà coperta con risorse proprie dell’AdSP. «Anche in questo caso – le parole dell’assessore ai Lavori Pubblici Ubaldo Occhinegro– la sfida progettuale è notevole: non cambieremo solo il volto della città, con questo intervento ricostruiremo il rapporto tra tessuto urbano e mare che oggi appare sfilacciato».

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=77231

Scritto da su Lug 18 2020. Archiviato come Infrastrutture, Italia, News, Porti, Trasporti, Turismo. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab