sabato, Settembre 25, 2021
HomeAuthorityPorto di Taranto: Prete commissario ad acta

Porto di Taranto: Prete commissario ad acta

Si è avuta notizia che è stato firmato in data odierna dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Sen. Mario Monti, il decreto di nomina del Commissario Straordinario per le urgenti attività volte all’adeguamento infrastrutturale del Porto di Taranto, nella persona del Presidente dell’Autorità Portuale Prof. Avv. Sergio Prete.

Un tassello importante nel percorso intrapreso dall’Autorità Portuale, insieme alle istituzioni locali, regionali e nazionali al fine di procedere, attraverso misure di natura straordinaria previste dall’Ordinamento, alla realizzazione delle opere strategiche per lo sviluppo dello scalo, nella piena consapevolezza dell’importanza che esso riveste nel contesto dei traffici a livello nazionale ed internazionale.

Questo risultato è stato raggiunto a seguito di numerosi tavoli tecnici tenutisi presso gli Uffici della Presidenza del Consiglio dei Ministri e, soprattutto grazie alla sinergia di intenti dimostrata dalle forze politiche locali, dalle parti sociali e dagli organi preposti di Governo.

Il Commissario sarà preposto a gestire e coordinare l’andamento delle opere individuate nel decreto medesimo e a provvedere alle opportune azioni necessarie al raggiungimento dell’obiettivo.

Grazie all’emanazione del provvedimento le parti interessate sono ora chiamate a rendere concreti gli impegni assunti e ad operare, nell’ambito delle azioni di indirizzo del Commissario, per lo sviluppo dei traffici commerciali del porto di Taranto.

Nella consapevolezza che il decreto di nomina del Commissario Straordinario rappresenti  solo un punto di partenza, l’Autorità Portuale ringrazia la Presidenza del Consiglio dei Ministri e i vari Ministeri intervenuti, la Prefettura di Taranto, la Regione Puglia, il Sindaco di Taranto, il Presidente della Provincia, le OO.SS. e quanti hanno contribuito al raggiungimento di questo primo concreto risultato.

RELATED ARTICLES

Most Popular