Home » Italia, News, Porti » Morti sul Lavoro: Tarlazzi (Uiltrasporti), inaccettabile che si continui a morire sul luogo di lavoro

Morti sul Lavoro: Tarlazzi (Uiltrasporti), inaccettabile che si continui a morire sul luogo di lavoro

Roma- “Quello che apprendiamo dai giornali è oramai un bilancio di guerra a cui bisogna porre rimedio. La concomitanza delle ultime tragedie sui luoghi di lavoro, 10 morti negli ultimi 7 giorni, 190 nel 2021 fino ad oggi, non lasciano alternative ad una profonda riflessione sul sistema produttivo all’insegna della tutela della vita, sopra ogni cosa.” Così il Segretario Generale Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, si esprime sui recenti infortuni mortali avvenuti sul luogo di lavoro.

“La UIL e la UIL Trasporti sono infatti impegnate nella campagna “0 morti sul lavoro” perché è quanto mai urgente fermare questa vera e propria strage quotidiana che lascia sempre più famiglie in preda alla disperazione e molto spesso con gravi problemi economici.

Serve l’impegno di tutti, specialmente del legislatore, quando a morire sono i lavoratori portuali. Il settore è infatti in attesa dei decreti di adeguamento del D. Lgs. 272/01 da ormai dieci anni e nel frattempo, i lavoratori continuano a farne le spese” spiega Tarlazzi che prosegue:

“anche se nessuno potrà riportare in vita i morti sul lavoro, sono da apprezzare le iniziative che coinvolgono tutto il cluster, come quella proposta da Assoporti per il recente infortunio mortale nel porto di Taranto, utili a dare un sostegno economico alla famiglia del deceduto” conclude.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=83306

Scritto da su Mag 11 2021. Archiviato come Italia, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab