sabato, Settembre 18, 2021
HomeNewsItaliaPorto di Brindisi: gli agenti marittimi difendono Aversa

Porto di Brindisi: gli agenti marittimi difendono Aversa

Il Comitato dei dipendenti della Agenzie Marittime, Agenzie Viaggi & Turismo, Tour Operator di Brindisi, a seguito del decreto di sequestro emesso dal Tribunale di Brindisi della nave “Ionian Spirit” della storica Compagnia Armatoriale Greca “Agoudimos Lines”,

nell’esprimere piena solidarietà ai dipendenti della Agenzia Marittima Albatros del Sig. Franco Aversa per le immediate e gravi ripercussioni che tale provvedimento avrà per la loro situazione occupazionale, auspica una risoluzione ragionevole ed equilibrata del contenzioso aperto fra l’Autorità Portuale e la Compagnia Agoudimos atta a salvaguardare la già difficile situazione occupazionale dei tanti dipendenti del settore.

Si ricorda che la Agoudimos Lines ha programmato per il periodo estivo (luglio – settembre 2012), il servizio giornaliero per la Grecia, che permette a tutti gli operatori del settore, insieme alla già programmata Endeavor Lines e alla nuova e prestigiosa programmazione della Grimaldi Lines, di sviluppare la propria rete di vendita, incentivata dalle offerte “Early Booking” che tutte le Compagnie hanno predisposto e che la maggior parte degli Operatori ha già esaurito, con inimmaginabili conseguenze di carattere economico per il Settore stesso se una delle Compagnie dovesse decidere di annullare la propria programmazione a fronte di biglietteria già praticamente venduta.

Il Comitato, di fronte alla continua penalizzazione del settore, ha già provveduto ad inoltrare alle Autorità preposte, richiesta dello stato di crisi a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori che rischiano di trovarsi senza occupazione e senza altre prospettive, ma rispetto a quanto sta avvenendo non esclude di adottare tutte le forme di protesta democratica, anche le più estreme.

Foto: SC-Lab

RELATED ARTICLES

Most Popular