sabato, Settembre 18, 2021
HomeNewsItaliaV.T.P. ENGENEERING SBARCA AL TRASPORT DI MONACO

V.T.P. ENGENEERING SBARCA AL TRASPORT DI MONACO

Con l’esplosione del mercato crocieristico , di pari passo, porti, compagnie di navigazione e terminals investono in nuove  tecnologie sia a bordo che a terra per rendere sempre più economica ed appetibile una vacanza in mare. VTP Engeneering , braccio tecnico di Venezia Terminal Passeggeri sbarca con una sua delegazione capitanata al presidente Roberto Perocchio , al Transport di Monaco di Baviera , la più importante manifestazione fieristica a livello internazionale sulla logistica e l’economia del trasporto marittimo , aereo e terrestre con oltre 2000 espositori provenienti da 64 Paesi, per presentare le sue “ultime novità” in tema di strutture al servizio del traffico crocieristico già operative a Venezia.

Decine di incontri , quasi un tour de force , con i responsabili dei maggiori porti , da quelli delle Canarie a quelli del Mar Baltico agli stessi porti tedeschi come Amburgo, oggi in fortissima crescita, anche nel traffico crocieristico,  nel mare del Nord .

“I nostri sistemi di sbarco e imbarco che a Venezia  servono  circa 2 milioni di passeggeri l’anno,  sono stati riconosciuti dai nostri interlocutori come “sistemi d’avanguardia” – spiega il presidente Perocchio – che consentono alla nave di accelerare i tempi di imbarco-sbarco e al terminal di operare , con grande velocità e in massima sicurezza a tutto vantaggio anche dei servizi predisposti a terra come transfert, parking ecc. “
Elettronica e  robotica spinta per ascensori, passerelle e tunnel panoramici  per le “Multipurpouse Boarding Tower” rappresentano un “unicum” di acciaio e vetro che con tunnel telescopici raggiunge dalla banchina ,ai vari livelli richiesti anche per le condizioni di marea, i ponti della nave . “Di fatto queste nuovissime strutture- commenta l’A.D. e progettista di VTP Engeneering Franco De Angeli  – si presentano come un gigantesco “gangway” che è in grado di smaltire circa 3000 passeggeri /ora con evidenti vantaggi sia per la nave che per il terminal , punto di arrivo o partenza per migliaia di crocieristi per le tante escursioni “.

Un’altra importante sfida, dunque, stavolta “tecnologica”e logistica   che il Terminal crocieristico lagunare, il 4°  al mondo ed il primo in Mediterraneo come home port delle più prestigiose compagnie crocieristiche, lancia ad un mercato internazionale  in forte crescita e che proprio al Transport di Monaco è stata raccolta ed apprezzata dai tanti porti che oggi investono nel traffico crocieristico e dei ro/pax armando le proprie banchine con sistemi  sempre più avanzati per recuperare tempi preziosi nelle operazioni portuali ed altrettanto preziose economie di scala nella gestione del traffico.

RELATED ARTICLES

Most Popular