Home » Italia, News » Porto di Livorno: i cinesi sono interessati alla Piattaforma Europa

Porto di Livorno: i cinesi sono interessati alla Piattaforma Europa

LIVORNO – China Railway International, uno dei 500 gruppi economici più importanti al mondo, è “fortemente interessato alla Piattaforma Europa”. Lo rivela l’Autorità di Sistema dell’Alto Tirreno, riferendo di un incontro tra i manager del gruppo e il presidente dell’authority livornese, Stefano Corsini.

“Non è stata una semplice visita di cortesia – è spiegato in una nota – perché l’incontro era stato organizzato da tempo dalla Compagnia Portuale e dal suo presidente, Enzo Raugei, con il quale il gruppo cinese aveva avuto a dicembre un primo contatto, ed è stato promosso e coordinato da ben tre importanti realtà: la LM Consult, società di mediazione e consulenza creditizia, con sede a Livorno, ma operativa a livello nazionale, la Willis Tower Watson, un broker assicurativo internazionale leader nel brokeraggio e nel risk management a livello mondiale, e la Touchstone Capital Partners, società internazionale specializzata nell’international investmnent banking con contatti strategici in Cina”.

Obiettivo della riunione quello di far conoscere meglio ai potenziali investitori cinesi la Piattaforma Europa, ovvero il progetto di espansione del porto di Livorno, che ha come primo step la costruzione di un terminal contenitori in grado di accogliere le navi di ultima generazione. Alla riunione, insieme ai vertici di Compagnia Portuale e Autorità di sistema, c’era anche il presidente di Logistica Toscana, Vanni Bonadio, e il numero uno di China Railway International, Chen Shiping, è scritto nella nota dell’authrity livornese, “ha visto da vicino quali sono le potenzialità che potrebbe esprimere lo scalo labronico una volta realizzata l’infrastruttura e ha espresso un apprezzamento non scontato nei confronti di un’opera che la conglomerata non nasconde di voler concorrere a realizzare”.

“Ringrazio la Port Authority per il supporto che ci ha dato – ha detto Chen Shiping – riteniamo che l’opera infrastrutturale che oggi ci avete presentato sia estremamente interessante: crediamo che Livorno possa fare la parte del leone nel Mediterraneo e acquisire in futuro quote crescenti di traffico merci. La nostra società ha le spalle larghe e la capacità di investire in un progetto che ritiene possa promuovere competitività e ricchezza”.

Secondo Kenny Song, presidente di Touchstone Capital, “la via della seta che collegherà la Cina all’Europa è il più grande ponte tra Oriente e Occidente e la Piattaforma Europa può essere considerata un investimento strategico nell’ambito dello sviluppo delle nuove rotte commerciali che la Cina intende tracciare”.

L’interesse cinese fa piacere all’Authority, sottolinea Corsini, “perché Livorno ha tutte le carte in regola per continuare a crescere: oggi il porto è già diventato un importante scalo ferroviario e con la Piattaforma Europa, potrà assumere un ruolo centrale nel Mediterraneo”. “La Regione – conclude Bonadio – persegue da anni una visione strategica sul futuro del porto di Livorno. Sarà nostro impegno fare di tutto per realizzarla”.

Leggi anche:

  1. Piattaforma Europa a Livorno: nuova scadenza fissata al 31 maggio
  2. Porto di Livorno: fari cinesi sulla Piattaforma Europa
  3. Porto di Livorno: per la Piattaforma Europa 50 milioni di euro dal Cipe
  4. Porto di Vado: i cinesi di Qingdao sono interessati alla piattaforma Maersk
  5. Porto di Livorno: il colosso turco Yildirim interessato alla Piattaforma Europa

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=45898

Scritto da Redazione su mar 24 2017. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab