Home » Authority, News, Sud » Porto di Brindisi: il Tar dà ragione ad Haralambides

Porto di Brindisi: il Tar dà ragione ad Haralambides

Il presidente dell’Autorità portuale di Brindisi, Hercules Haralabides, con ordinanze presidenziali aveva chiesto all’Agenzia Euromare il pagamento delle somme dovute per la concessione della banchina su cui attraccavano da anni le navi in arrivo dall’Albania e dei diriti portuali, pari a 0,99 centesimi a passeggero. Ora il Tar, a cui si era rivolto il legale dell’agenzia marittima, ha respinto il ricorso dando ragione all’Authority.

Questa la nota ufficiale inviata dall’ente portuale. “L’Autorità portuale di Brindisi rende noto che con sentenza n. 772 del 5.4.2013 il TAR di Lecce ha respinto il ricorso della agenzia marittima Euromare s.r.l. avverso le ordinanze presidenziali impositive dei diritti portuali. Il Collegio – recita la sentenza – censura l’infondatezza dei motivi di ricorso stabilendo che la previsione di corresponsione degli importi trova fondamento in apposite disposizioni normative e costituisce il corrispettivo di prestazioni garantite nell’interesse dell’utenza del porto, atteso che chi vi transita ne è fruitore”.

 

Francesca Cuomo

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=14727

Scritto da su Apr 9 2013. Archiviato come Authority, News, Sud. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab