sabato, Settembre 25, 2021
HomeNewsItaliaCosta Concordia: inquinamento non preoccupante secondo Gabrielli

Costa Concordia: inquinamento non preoccupante secondo Gabrielli

L’Arpat sta monitorando con un prelievo giornaliero lo specchio di mare attorno al relitto di Costa Concordia e ha rilevato «elementi tensioattivi da detersivi e sostanze clorurate significative ma non preoccupanti». Lo ha detto il commissario delegato all’emergenza, Franco Gabrielli, nel briefing quotidiano all’isola del Giglio.

Accanto all’Agenzia regionale per l’ambiente della Toscana è sceso in campo anche l’Ispra del Ministero dell’Ambiente che effettuerà assieme all’Arpat test e monitoraggi quotidiani. Secondo quanto appreso è al vaglio lo studio di alcune contromisure per arginare eventuale inquinamento.

L’attenzione è rivolta ovviamente alla presenza di idrocarburi ma anche alla presenza di sostanze tossiche. Gli esperti della Protezione Civile stanno analizzando i dati provenienti dal sistema di monitoraggio che controlla i movimenti della nave Concordia, per stabilire l’origine dello spostamento che ha costretto le unità operative a sospendere le operazioni di ricerca.

RELATED ARTICLES

Most Popular