lunedì, Ottobre 18, 2021
HomeNewsItaliaPorto di Brindisi: Eni chiede aree per la piattaforma petrolifera

Porto di Brindisi: Eni chiede aree per la piattaforma petrolifera

Per la gestione e il deposito del materiale relativo alla piattaforma petrolifera Fpso Firenze, gestita dall’Eni, la società ha chiesto la concessione all’Autorità portuale di 2mila metri quadrati in località Costa Morena.

L’Authority, come prescrive la legge, ha pubblicato in Albo la richiesta per consentire la presentazioni di eventuali eccezioni o quella di domande simili alla richiesta presentata dalla società Bis Srl di Giuseppe Giurgola.

L’area, che si trova in quella destinata anche all’attracco dei traghetti, sarà utilizzata da Eni per predisporre le operazioni necessarie all’installazione della piattaforma petrolifera che la società dovrà gestire nei pressi del pozzo Aquila.

Nei prossimi venti giorni i cittadini, ma anche imprenditori interessati ad ottenere la stessa area, potranno presentare osservazioni alla richiesta. Trascorsi i giorni stabiliti, l’Autorità portuale assegnerà ad Eni lo spazio che servirà anche come deposito di materiale. Per l’assistenza e il rifornimento alla piattaforma petrolifera sono infatti necessari ampi piazzali soprattutto per ospitare i mezzi di supporto.

Francesca Cuomo

RELATED ARTICLES

Most Popular