domenica, Settembre 19, 2021
HomeNewsItaliaPorti di Sardegna: il 15 giugno partono i collegamenti della flotta sarda

Porti di Sardegna: il 15 giugno partono i collegamenti della flotta sarda

Il 15 giugno alle 23 partirà da Civitavecchia la prima nave diretta a Golfo Aranci (Olbia) con i vessilli dei Quattro Mori. A darne l’annuncio è il governatore Ugo Cappellacci: da oggi infatti è aperto anche il sito per le prenotazioni. Dal 20 giugno sarà anche operativa la tratta Porto Torres-Vado Ligure (Savona), mentre sono allo studio altre due rotte, da Olbia a Livorno e da Cagliari a Civitavecchia. Due attualmente le navi noleggiate dalla Saremar, la società di navigazione controllata al 100% dalla Regione Sardegna: si chiameranno Dimonios e Scintu, il primo nome ricalca il celebre appellativo della Brigata Sassari, il secondo si riferisce ad un eroe di guerra degli stessi sassarini. Le navi sono state varate nel 2009 dai cantieri Visentini, in provincia di Rovigo, e possono ospitare 836 passeggeri e circa 250 auto. Le tariffe saranno uguali sia per i residenti sardi che per i turisti: partiranno da 21 euro per la tratta Civitavecchia-Golfo Aranci per un posto ponte, 45 euro in cabina, 50 euro per l’auto. Prezzi che si attestano, ha spiegato il governatore, al di sotto del 50% della media delle attuali tariffe medie. Ad agosto i biglietti subiranno un aumento: sino 35 euro per il posto ponte, 65 euro per la cabina, 60 per la macchina. I collegamenti da Civitavecchia a Golfo Aranci saranno due al giorno, mentre da Vado Ligure a Porto Torres quattro la settimana. “Si tratta di un esperimento, che durerà tutta l’estate – ha chiarito il governatore Cappellacci – ma è chiaro che puntiamo ad estendere i collegamenti tutto l’anno, soprattutto per venire incontro alle esigenze, non solo di turisti ed emigrati, ma anche di chi viaggia per lavoro, in particolare gli autotrasportatori. E sui traghetti – ha sorriso Cappellacci – finalmente sentiremo parlare anche in sardo”.

Francesca Cuomo

RELATED ARTICLES

Most Popular