martedì, Settembre 21, 2021
HomeNewsItaliaPiastra Logistica Intermodale di Brindisi: accordo tra enti

Piastra Logistica Intermodale di Brindisi: accordo tra enti

Il Presidente Rollo comunica che , in data odierna, presso il Consorzio ASI, è stato sottoscritto il protocollo d’intesa relativo all’oggetto, tra: la Regione Puglia (di seguito “Regione”), nella persona dell’Assessore alle Infrastrutture strategiche e Mobilità, la Provincia di Brindisi (di seguito “Provincia”), nella persona del Presidente, il Comune di Brindisi (di seguito “Comune”), nella persona del Sindaco, il Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale della Provincia di Brindisi (di seguito “Consorzio ASI”), nella persona del Presidente, la Camera di Commercio I.A.A. di Brindisi nella persona del suo Presidente.

Il Protocollo costituisce il punto di arrivo di un’intensa attività di programmazione degli Enti che, a vario titolo e attraverso la regia del Consorzio ASI di Brindisi, sono impegnati nel rilancio e nel potenziamento del nodo interportuale brindisino a servizio dell’intera area salentina.

Il Presidente sostiene che il Protocollo riguarda, in primo luogo, la riorganizzazione e l’allaccio alla rete nazionale dei raccordi ferroviari dell’ASI. Gli interventi previsti, che consistono nella realizzazione di una nuova stazione dedicata al traffico merci e di un binario di collegamento tra il porto, l’insieme dei raccordi in area ASI e la rete RFI in direzione nord, consentirà di mettere a disposizione degli operatori nazionali ed internazionali un efficiente collegamento che minimizzerà i costi del cosiddetto “ultimo miglio”.

In aggiunta il nuovo raccordo ferroviario consentirà di eliminare il transito delle merci pericolose sul binario adiacente viale Arno e tutte le manovre dalla stazione centrale di Brindisi, migliorando notevolmente le condizioni di sicurezza della circolazione ferroviaria e dando la possibilità di procedere ad una riqualificazione dell’affaccio a mare sul seno di levante.

Il secondo pacchetto di interventi oggetto del protocollo riguarda la realizzazione in area ASI di una Piastra Logistica Intermodale che è già stata candidata dalla Regione Puglia a finanziamento nell’ambito del PON 2007-2013, essendo stata in precedenza inserita nell’Intesa Generale Quadro tra Regione Puglia e Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, per le infrastrutture strategiche.

L’intervento, organizzato per stralci funzionali e funzionanti, mette a disposizione degli operatori e delle imprese di trasporto del Grande Salento, ma anche di soggetti internazionali che gestiscono traffici tra l’Italia e i quadranti balcanico e del Mediterraneo centro-orientale una struttura altamente efficiente a servizio dell’intermodalità ferro-gomma, della logistica distributiva e della manipolazione di merci con riferimento ad alcune filiere di particolare interesse, tra cui quella dell’agroalimentare.

La Piattaforma Logistica, sotto il profilo dell’intermodalità avrà una duplice vocazione: di nodo di scambio ferro-gomma in raccordo con la nuova stazione elementare RFI e di nodo di scambio gomma-gomma a supporto dell’ottimizzazione del matching domanda-offerta, grazie alla sua favorevole posizione a ridosso del punto di intersecazione tra le direttrici della viabilità principale che innerbano il grande Salento.

Conclude il Presidente Rollo che, attraverso la riorganizzazione ed il potenziamento della viabilità di raccordo tra l’ASI e la rete stradale extraurbana principale prevista dal progetto del Consorzio, sarà possibile specializzare gli itinerari delle merci pericolose allontanandole definitivamente dai percorsi attualmente utilizzati adiacenti ad alcuni quartieri della città confinanti con l’ASI

RELATED ARTICLES

Most Popular