mercoledì, Ottobre 27, 2021
HomeNewsCAMPIONATO INVERNALE DERIVE DELLA FRAGLIA VELA PESCHIERA

CAMPIONATO INVERNALE DERIVE DELLA FRAGLIA VELA PESCHIERA

PESCHIERA – Con la giornata di lunedì si è chiusa la stagione velica della Fraglia Vela Peschiera, disputando l’ultima regata del Campionato invernale delle Derive ed il Raduno Optimist organizzato con il CUS Parma. Quest’anno il Campionato delle Derive si è disputato su due giornate, in quanto la prima giornata, del 16 novembre, è stata dedicata alla disputa della Sail Parade, l’importante manifestazione di chiusura dell’attività zonale che si è disputata proprio a Peschiera.

Giornata uggiosa sin dal mattino, ma l’unica possibilità di disputare una prova è stata sfruttata appieno portando a termine una intera percorso della libera derive ed uno accorciato ma significativo per il raduno Optimist. Nonostante tratti di pioggerellina, giornata calda con rondini in cielo il 30 novembre, il previsto vento da Est non si è palesato, una debole Gardesana dalle 11 alle 12 ha consentito lo svolgersi della manifestazione.

Terminata la prima regata, atteso quanto si potesse attendere, tutti a terra alle 13:20 dopo un paio di tentativi di posa del campo su brezze che non hanno superato i 5-10 minuti e che si perdevano poi nel lago. L’attesa delle classifiche, rallentata per elaborare i tempi compensati, è stata allietata dai classici gnocchi e dalle ottime torte delle mamme della FV Peschiera. I regatanti hanno risposto incuranti del tempo e delle previsioni, da veri velisti, e alla prova di lunedì una trentina di derive e circa una sessantina di Optimist sono scese in acqua. Tra le derive ha spiccato la presenza di numerosi RS Feva provenienti anche dalle vicine XV e XII Zona, consentendo una classifica di classe per 19 equipaggi, mentre nei 420 si sono presentati solo gli equipaggi di Mestre.

La regata delle derive ha visto scattare sin da subito il Jet di Treddenti-Barchi del VC Desenzano, vincitori in una volata della regata in tempo reale, mentre alle spalle una lotta a volte a distanza, a volte ravvicinata ha visto arrivare nell’ordine il Fireball di Tajana-Nicoletti del GDV LNI BS-Desenzano ed il 420 dei giovani Rosin-Fongaro del CV Mestre. La classifica a tempi compensati vedeva però sparire alcune di queste barche, e la prova era vinta da Andrea Cestari della FV Desenzano col suo Dinghy 12′ davanti a Treddenti-Barchi, che hanno resistito al secondo posto, ed al Byte CII di Giacomo Dugnani del GDV LNI BS-Desenzano.

Il campionato invernale, combinando la regata del 30 novembre con quella del 23 novembre, ha visto la vittoria di Andrea Cestari davanti a Giacomo Dugnani, al terzo posto si inseriva con il suo Laser Radial Giulia Oddone della FV Peschiera che in entrambe le prove ha regatato con regolarità arrivando a ridosso delle barche più veloci. Le classifiche dei 420 nella prova di lunedì hanno visto prevalere l’equipaggio Rosin Fongaro sui compagni di circolo del CV Mestre Pitteri-Coppola, al termine delle due regate la classifica finale riproduceva lo stesso ordine.

Negli RS Feva questa volta hanno prevalso i veneziani del Diporto Velico Veneziano Vio-Limoli su Zancan-Barbieri della FV Peschiera e sui compagni di club Claut-Negrini, mentre le rappresentanti dell’AN Sebina Lo Sterzo-Bassi si sono aggiudicate la classifica tra le dame giungendo quinte. La regata è stata aperta e gli RS Feva si sono dimostrati veloci e competitivi anche con poca aria, segno della qualità della barca e del buon livello raggiunto dagli equipaggi.

La classifica del campionato invernale con la combinazione delle due giornate ha visto la vittoria di Zancan e Barbieri davanti ai sebini Fossati con i prodieri Torchio (1 giornata) e Parenti (VC Desenzano) e Landriscina-Calzolari entrambi dell’AN Sebina; primo equipaggio femminile si sono confermate le sebine Maria Lo Sterzo ed Elisa Bassi seguite dalle compagne di club Carlotta Calzolari e Giorgia Crisarà con al terzo posto tra le dame di Carlotta Serioli e Lisa Fagnoni del VCDesenzano.

Negli Optimist Juniores, vincendo la prova dell’ultimo giorno, Cecilia Zancan della FV Peschiera prevaleva su Vincenzo Schilirò della FV Desenzano e su Vittoria Santi del CV Gargnano, che agguantava il podio giungendo seconda davanti proprio a Schilirò nell’ultima e decisiva prova. Ovviamente Cecilia Zancan risultava così prima tra le dame in entrambe le classifiche.

Negli Optimist Cadetti l’ultima prova vedeva prevalere Lorenzo Predari, giovanissimo esponente della FV Malcesine, davanti ad Anna Montresor della FV Peschiera, che così risultava anche prima nella categoria femminile, ed a Filippo Cestari della FV Desenzano. La classifica finale del raduno invernale vedeva la vittoria di Filippo Cestari, davanti ad Anna Montresor ed a Fabio Larcher della SCG Salò.

Alla premiazione, effettuata da Marco Giane, Consigliere Segretario della Fraglia Vela Peschiera, presenziava anche il Presidente del Comitato Zonale Domenico Foschini che evidenziava il successo di partecipanti come regatanti, Circoli e Zone veliche ad una iniziativa che, come scopo, ha l’inserimento dei nuovi ragazzi nelle classi veliche che dall’anno prossimo dovranno frequentare, l’affinamento e la preparazione alla regata dei nuovi arrivati dai corsi vela, in un contesto creato per gli appassionati velisti che si disputano normalmente le Long Distance e tutte le avventure veliche che il calendario riserva ai patiti delle derive.

RELATED ARTICLES

Most Popular