Home » Infrastrutture, Italia, News, Trasporti » Assemblea di Spediporto a Genova: sistemare la filiera dei trasporti

Assemblea di Spediporto a Genova: sistemare la filiera dei trasporti

Genova-Il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale di Genova e Savona Paolo Emilio Signorini è intervenuto all’assemblea generale di Spediporto, facendo il punto sul 2018, anno scandito dalla tragedia del crollo del Ponte Morandi e per il porto genovese dalla frenata della crescita dei traffici (-0,5%), ma gettando le basi per una ripartenza con una programmazione straordinaria di interventi per oltre 1 miliardo di Euro

L’entrata in funzione dei due nuovi terminal, Bettolo (bacino di Sampierdarena) e piattaforma multipurpose a Vado Ligure, traguarderà l’aumento dei traffici container in un range compreso tra i 3,5 e i 5 milioni di Teu nell’arco di un quinquennio.
Per attrarre traffici nuovi un imperativo: sistemare la filiera dei trasporti tra l’area genovese e savonese e la Pianura Padana e l’Oltralpi.

“Sta a noi farle”, ha detto Signorini. Un fatto è certo: “Se operatori internazionali come Cosco, Maersk, Msc, PSA Singapore chiedono un posto nel sistema portuale del Mar Ligure Occidentale lo leggo come un buon segno. Significa che vedono le nostre potenzialità”.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=59594

Scritto da su Mar 29 2019. Archiviato come Infrastrutture, Italia, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab