lunedì, Settembre 20, 2021
HomeNewsItaliaPorto di Taranto: per Minervini Distripark solo rimandato

Porto di Taranto: per Minervini Distripark solo rimandato

Si tratta di un provvedimento di carattere “tecnico e temporaneo” quello richiesto dalla Regione che, di fatto, porta al definanziamento del Distripark di Taranto in favore della realizzazione del Molo Polisettoriale dello scalo. Lo stesso assessore regionale ai Trasporti Guglielmo Minervini non era a conosconza di questa scelta fatta, dall’ente territoriale, nell’immediatezza di reperire i fondi prima della firma dell’accordo dello scorso 20 giugno.

“E’ stata la soluzione trovata dalla ripartizione Sviluppo – ha spiegato Minervini – che aveva la necessità si spostare quei 35 milioni di euro per consentire la firma dell’accordo. Tutto è stato compiuto però, con la specifica intesa che, in vista dell’arrivo dei fondi Fas, quelle risorse sarebbero tornate nella disponibilità del Distripark”.

Nell’ultima delibera Cipe, siglata dal Ministero per lo Sviluppo economico lo scorso 3 agosto, risulta infatti che la Regione chieda di destinare la somma proprio al Molo. “SUccessivamente – ha precisato Minervini – sposteremo altro denaro sul Distripark. Non appena saremo in grado di chiudere l’accordo per il Programma quadro che riguarda tutte le infrastrutture pugliesi”.

Entro pochi giorni, ha assicurato infine, la Regione sarà in grado di “rimediare” a questo spostamento di denaro che comunque al momento procederà parallelamente con la delibera del Governo.

 

Francesca Cuomo

RELATED ARTICLES

Most Popular