Home » Cultura, Eventi, Italia, Logistica, Nautica, News, Porti, Trasporti » Al via gli Stati Generali Mondo Lavoro del MARE Dal 25 al 27 maggio 2021, in diretta on line da Genova

Al via gli Stati Generali Mondo Lavoro del MARE Dal 25 al 27 maggio 2021, in diretta on line da Genova

Palazzo San Giorgio – Sala del Capitano e Genova Blue District

134,5 miliardi di euro, 885mila occupati, 200mila imprese: sono i numeri dell’economia del mare italiana, in aumento costante dal 2014 a tutto il 2019. 120 miliardi la stima di perdita sul fatturato 2020 a causa della crisi di commesse, turismo e traffici indotta dal Covid-19. Gli Stati Generali Mondo Lavoro del MARE fanno il punto insieme ai più importanti player del settore, a esperti d’innovazione e sostenibilità, per guardare insieme a una ripresa, si auspica, ormai alle porte.

L’evento Dal 25 al 27 maggio 2021 a Genova è in programma la seconda edizione degli Stati Generali Mondo Lavoro del MARE, un’agorà che promuove l’incontro e il confronto tra tutti gli stakeholder della blue economy italiana: trasporto, crocieristica, logistica, settore ittico, turismo, cantieristica, ristorazione e ospitalità.

L’obiettivo è quello di condividere e valorizzare le buone pratiche del settore, promuovere il networking come volano di opportunità e interpretare le occasioni d’innovazione di mercato e di competenze che il futuro chiama con urgenza per superare la crisi indotta dalla pandemia.

L’evento sarà trasmesso in diretta on line accessibile gratuitamente a tutti,

il mattino del 25 maggio dal Palazzo San Giorgio – Sala del Capitano e dal pomeriggio del 25 al 27 maggio dal Genova Blue District.

Il contesto

In un Paese i cui confini sono bagnati dal mare per l’80%, l’identità delle zone costiere ha una rilevanza di grande significato per cultura, tradizioni, enogastronomia, sostenibilità, tutti settori di grande traino per il turismo nazionale. Ma l’economia costiera non è solo turismo: logistica portuale, trasporti di cose e persone, crocieristica, scambi commerciali, cantieristica da diporto, acquacultura e pesca. Le imprese legate al mare sono 200mila nel 2018, apportano un valore aggiunto diretto di 46.7 miliardi di euro e un indotto di 87.8, per un totale di 134,5 miliardi di euro, ovvero l’8.5% del Pil: per ogni euro di valore aggiunto prodotto, se ne attivano altri 1,9 sul resto dell’economia.

Il settore dà lavoro a 885 mila occupati, il 3.5% del totale.

Giro d’affari e occupazione, entrambi in crescita dal 2014; senza contare il grande valore ponderato del contributo del Mare al nostro Paese in quanto appannaggio per lo più del Mezzogiorno e delle isole, in controtendenza rispetto al resto dell’economia. Questa era la situazione prima del Covid-19.

Secondo il centro studi BlueMonitorLab, la crisi generata alla pandemia potrebbe essere costata all’intera economia marittima circa 120 miliardi di euro sul fatturato 2020. Solo per il crollo del turismo, per circa il 70% in Italia turismo di mare, l’ipotesi è di una perdita netta di fatturato fra i 55 e i 60 miliardi, 3 miliardi per le crociere, -80% il giro d’affari per la pesca e azzerata la nautica da diporto.

Dal 25 al 27 maggio, player ed esperti della blue economy si confronteranno per il rilancio dell’economia del mare nel Belpaese.

Gli ospiti

Interverranno, tra gli altri, gli assessori Giovanni Berrino – Lavoro e Politiche Attive dell’Occupazione, Trasporti, Rapporti con le Organizzazioni Sindacali, Turismo, Fiere Turistiche e Grandi Eventi – e Francesco Maresca – Sviluppo Economico Portuale e Logistico Comune di Genova –, il vice presidente di Legambiente Sebastiano Venneri e responsabili di ruoli delicati. Per la sostenibilità dell’economia marina, Alberto Cappato direttore Innovazione Sviluppo e Sostenibilità, insieme a personalità di spicco del sistema portuale, responsabili delle risorse umane di grandi aziende pubbliche e private, testimoni dell’impresa privata legata al mare come Leonardo Massa, Managing Director Italy MSC Cruises e tante altri tra personalità ed esperti.

Gli Stati Generali Mondo Lavoro Gli Stati Generali Mondo Lavoro del MARE sono parte degli Stati Generali Mondo Lavoro, un format nato nel 2019 su impulso di Pier Carlo Barberis con l’obiettivo di mettere in rete tutti gli attori appartenenti a settori chiave del lavoro e dell’economia in Italia. Gli Stati Generali si avvalgono della competenza di un Comitato tecnico-scientifico che comprende 7 ex ministri del Lavoro e delle Politiche Sociali della Repubblica Italiana: Nunzia Catalfo, Tiziano Treu, Cesare Salvi, Roberto Maroni, Cesare Damiano, Maurizio Sacconi ed Elsa Fornero.

In un anno complesso come il 2020, questa piattaforma unica in Italia è riuscita a coinvolgere in 54 eventi, 285 relatori e un pubblico di oltre 23.700 partecipanti.

Dieci i temi affrontati nel corso del 2021: la Montagna, i Trasporti, il Turismo, le Startup, il Mare, la Cultura, l’Architectural-Design, lo Sport e l’Italia, l’Agrifood, il settore Aerospaziale e Corporate Inclusion Awards. Tutti gli eventi sono accessibili gratuitamente dai profili social degli Stati Generali Mondo del Lavoro.

Il programma

25/26/27 maggio 2021, ogni giorno, dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle ore 15.00 alle 17.00

25 maggio 2021

Ore 10.00 – 12.00 | Palazzo San Giorgio – Sala del Capitano

“Istituzioni a confronto: proposte di supporto e rilancio dell’economi marittima”

  • Giovanni Berrino, assessore Lavoro e Politiche Attive dell’Occupazione, Trasporti, Rapporti con le Organizzazioni Sindacali, Turismo, Fiere Turistiche e Grandi Eventi Regione Liguria
  • Nicola Carlone, direttore marittimo della Liguria, capo del Compartimento Marittimo e Comandante del Porto di Genova
  • Francesco Maresca, assessore allo Sviluppo Economico Portuale e Logistico del Comune di Genova
  • Paolo Emilio Signorini, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Ligure Occidentale

Modera: Luca Ubaldeschi, direttore de Il Secolo XIX

Ore 15.00 – 17.00 | Genova Blue District

“Competenze e formazione a supporto del settore”

  • Andrea De Vecchi, Sales Manager Start Hub Consulting
  • Simona Franceschini, Executive Managing Director Forma Mentis Srl
  • Massimo Lavezzini, direttore del personale – HR Manager – SEC – Terminal Contenitori Porto di Genova SpA
  • Rodolfo Magosso, direttore Risorse Umane Gruppo Messina
  • Simone Maldino, Head of Human Resources Cambiaso Risso Marine SpA
  • Marco Monga, Executive Director Human Capital and Organization IIT Istituto Italiano di Tecnologia
  • Paolo Ursino, Managerial Training Italia at Start Hub

26 maggio 2021 Ore 10.00 – 12.00 | Genova Blue District “Economia e logistica del Mare”

  • Giampaolo Botta, direttore Spediporto
  • Marcello Di Caterina, presidente Associazione ALIS – Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile
  • Alessandro Ferrari, direttore ASSITERMINAL
  • Roberto Gulli, segretario Generale Uiltrasporti Liguria
  • Alessandro Paone, avvocato Giuslavorista Partner at LabLaw Studio Legale

Modera: Francesco Ferrari, capo servizio Il Secolo XIX

Ore 15.00 – 17.00 | Genova Blue District

“Welfare, sostenibilità e ambiente: sfide e proposte nel settore del Mare”

  • Alberto Cappato, direttore Innovazione Sviluppo e Sostenibilità Porto Antico di Genova
  • Antonio Di Natale, segretario Generale Fondazione Acquario di Genova
  • Leonardo Massa, Managing Director Italy MSC Cruises
  • Claudio Mazza, presidente Fondazione Fee-Italia
  • Guido Stratta, Founder & CEO Limareintasca
  • Sebastiano Venneri, vice presidente di Legambiente

27 maggio 2021

Ore 10.00 – 12.00 | Genova Blue District

“Il Turismo del Mare: nautica e hospitality a supporto per il rilancio del settore”

  • Alberto Cappato, direttore Innovazione Sviluppo e Sostenibilità Porto Antico di Genova
  • Luca Diliberto, Program Manager and Domain Expert at Genova the Grand Finale
  • Salvatore Lauro, armatore e imprenditore turistico presso il Gruppo Lauro Shipping
  • Lorenzo Pollicardo, Technical & Environmental Director at Superyacht Builders Association

Modera: Fabio Pozzo, giornalista de La Stampa

Ore 15.00 – 17.00 | Genova Blue District

“Innovazione e Digital Transformation nel settore del Mare”

  • Giorgia Cesarone, responsabile Formazione Centro di Competenza START 4.0
  • Giovanni De Cesare, Human Innovator
  • Filippo Frigerio, avvocato presso B-Right Lawyers
  • Paola Girdinio, President of the Competence Center for security and optimization of strategic digital infrastructures START 4.0
  • Sonia Sandei, Head of Electrification Enel Group
  • Walter Vassallo, CEO Letyourboat

Tutti gli eventi sono accessibili gratuitamente dai profili social degli Stati Generali Mondo del Lavoro:

www.linkedin.com/company/stati-generali-mondo-del-lavoro/
www.facebook.com/statigeneralimondolavoro
www.statigeneralimondolavoro.it

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=83692

Scritto da su Mag 24 2021. Archiviato come Cultura, Eventi, Italia, Logistica, Nautica, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab