giovedì, Settembre 23, 2021
HomeNewsCAMPIONATO INVERNALE D'ALTURA "CITTA' DI BARI": DOMANI LA SETTIMA PROVA

CAMPIONATO INVERNALE D’ALTURA “CITTA’ DI BARI”: DOMANI LA SETTIMA PROVA

Domenica 24 febbraio si torna in acqua a Bari per il XXVI Trofeo «Domingo Milella», a cura della Lega Navale Italiana di Bari, valido come settima giornata del Campionato Invernale d’altura «Città di Bari». Le previsioni meteo parlano di una giornata di pioggia, con venti da Sud – Sud Est. Ma è ancora presto per sapere se gli equipaggi potranno affrontare la giornata in mare o se si troveranno davanti all’impossibilità di mettersi alla prova.

«Il trofeo Domingo Milella – dice Marcello Zaetta, presidente della LNI Bari – è nato per ricordare la figura del comandante Milella. Fu lui che sul finire degli anni ’50 guidò il lavoro di ricostruzione della LNI di Bari che quest’anno compie 112 anni e fu lui a porre la prima pietra di quella che sarebbe diventata, ed è tutt’ora la base nautica della sezione del Porto di Bari. Ma Milella – prosegue Zaetta – fu anche un ottimo regatante in classe Star in coppia con Domenico Milillo e a quei tempi, quando c’erano regate nel Salento partivano con la loro Star per raggiungere via mare il campo di regata a Santa Maria di Leuca per poi rientrare sempre via mare al termine delle regate. E’ stato lui a far appassionare al mare intere generazioni di velisti. Ed è a lui e alla sua passione per il mare e per la vela che il nostro circolo deve tanto. Per questo ci piace ricordarlo cercando di dare il meglio».

Il confronto, se ci sarà, sarà di certo impegnativo per tutti i regatanti coinvolti. Le due giornate del trofeo «Milella» (la seconda fissata per il 10 marzo prossimo) potrebbero cambiare le classifiche del campionato e nessuno vuol farsi sfuggire la possibilità di migliorare la propria posizione e salire magari sul podio finale.

Intanto, dopo le decisioni della giuria relative alle proteste della scorsa regata, sono state diramate le classifiche provvisorie dopo sei giornate, comprensive dello scarto consentito.

Al comando della classifica overall, categoria altura, c’è «Morgan IV» di Nicola De Gemmis (CC Barion), timonata da Ugo Giordano (LNI Procida), seguita da due imbarcazioni con i rispettivi armatori al timone: «Larouge» di Davide Degennaro (CV Bari) e «Exprivia Luduan Reloaded» di Giovanni Sylos Labini (CV Bari).

In categoria minialtura, invece, prima in classifica è «Euz II Monella Vagabonda» di Francesco Lanera (LNI Monopoli) con Sandro Montefusco (CV M. di Lecce) al timone, seguita da «Follevolo Pegasus» di Antonio e Giuseppe Pastore (Cus Bari) con al timone Josef Pastore e «Yellow Bee» timonata dal suo armatore Andrea Algardi (CC Barion).

Nelle classifiche di classe divise per categorie, in altura crociera/regata GPH meno di 600 sul podio ci sono «Larouge» di Davide De Gennario (CV Bari), «Exprivia Luduan» di Giovanni Sylos Labini (CV Bari) e «Showville Ellettra 2» di Andrea Bison (Cus Bari), timonata da Mario Zaetta (LNI Bari).

In categoria crociera/regata GPH oltre 600, invece, al primo posto c’è «Morgan IV» armato da Nicola De Gemmis (CC Barion) con al timone Ugo Giordano della LNI Procida; e alle sue spalle si trovano «Scricca» di Gianfranco Cioce (CV Bari) con Claudio Arborea (CV Bari) al timone, e «Pervinca» di Cosimo Ostuni (LNI Monopoli), con al timone Francesco Laera (LNI Monopoli).

Passando alla crociera il primo posto è di «Seathink 4.7.7» di Alberto Longo (CV Bari) con Giorgio Pantzartis al timone; il secondo è di «Soft» di Giobbe Graziano (LNI Trani), seguita da «Grace II» di Nicola Turi (Cus Bari) con al timone Giuseppe Russo (CV Bari).

Nella minialtura, invece, secondo la classifica riservata ai Surprise il primo posto è andato a «Gamberetto» di Alberto Lorusso (CN Bari), seguita da «Sciocchezza» di Alfieri-Damiani-Prota (LNI Bari) con Dario Damiani (LNI Bari) al timone, e da «Argentina» di Francesco Lorusso (CN Bari).

RELATED ARTICLES

Most Popular