lunedì, Ottobre 18, 2021
HomeNewsLA SECONDA GIORNATA DELLA COPPA ITALIA T293 E RS:X A MARSALA

LA SECONDA GIORNATA DELLA COPPA ITALIA T293 E RS:X A MARSALA

MARSALA – Le previsioni davano ventone per la seconda giornata della regata nazionale Techno 293 e RS:X, valida anche quale prima tappa della Coppa Italia 2015, in programma sino a Pasqua presso la Società Canottieri Marsala, e l’attesa non è andata delusa. Infatti per tutta la giornata di sabato 4 aprile è spirato un vento forte da Sud sui 20-25 nodi che ha sicuramente favorito le categorie più “anziane”.

Ma ha altresì prodotto una scrematura tra gli atleti che, sia per le loro doti naturali che per una preparazione già accurata a inizio stagione, sono perfettamente in grado di affrontare queste condizioni meteomarine, rispetto ai colleghi al debutto come principianti oppure non ancora pronti a regatare in una situazione obiettivamente non facile.

Tempistica peraltro ideale per la classe RS:X, dove i sedici atleti si sono dati battaglia, divertendosi molto a planare, perché questa è l’essenza del loro sport che amano praticare con il vento e con il sole. Elementi che nella giornata odierna non sono mancati, con un mare che finalmente assumeva un aspetto decisamente primaverile.Sempre preciso, il Comitato di Regata presieduto dal giudice Nicola Tartamella è riuscito a portare a termine tre prove back to back, ovvero senza soste e rientri a terra.

Protagonista di giornata Giuseppe Zerillo (Albaria Palermo), che ha messo a segno una tripletta, dimostrando di essere a suo agio con questa intensità di vento, facendo peraltro valere anche la sua maggiore esperienza di pratica nelle regate RS:X. Con questo risultato, Giuseppe si insedia al comando della classifica generale. Alle sue spalle la lotta è avvincente. Con un terzo, un secondo e un quarto posto scartato, un altro atleta che ama il vento sostenuto, Carlo Ciabatti (Windsurfing Club Cagliari), mantiene la seconda posizione assoluta, a pari merito con Laura Linares (Marina Militare), mai scesa sotto il terzo posto in tutte le prove finora concluse. Carlo e Laura sono a due punti da Giuseppe.

Il protagonista della giornata inaugurale, Matteo Evangelisti (LNI Civitavecchia), scende in quarta posizione, ma a un solo punto di distacco dal binomio che lo precede, mantenendo così intatte le velleità di vertice. Quinto è Antonino Cangemi (Lauria Palermo), tre punti dietro Evangelisti, capace di conseguire un secondo posto nella prima prova di giornata. Il resto della flotta è maggiormente distaccato, con Gabriele Salerno (Canottieri Marsala) in decima posizione e primo tra gli Under 17, e Giulia Alagna (Albaria Palermo), prima Youth e dodicesima assoluta.

Anche per la categoria Under 17 Techno 293 tre sono state le prove valide, con un quarto della flotta che peraltro non ha concluso regata alcuna. Con due vittorie e un secondo posto Daniele Gallo (Nauticlub Castelfusano) ha preso il largo e può ora vantare con 5 punti un consistente margine sugli immediati inseguitori.

Che sono due local, portacolori della Canottieri Marsala: Federico Ferracane (che si è aggiudicato la prima prova di giornata) secondo con 12 punti, e Benjamin Romeo (oggi due volte secondo) terzo con 14 punti. Ottima la difesa di Giorgia Speciale (Stamura Ancona) che mantiene la quarta posizione assoluta con 15 punti, scavando un baratro con la seconda femminile, Alessandra Papitto (LNI Ostia), decima assoluta con un punteggio più che raddoppiato rispetto a Giorgia. Nelle linee di vertice troviamo anche Daniele Aromatario (Nauticlub Castelfusano, quinto con 19 punti), Nicolò Renna (Circolo Surf Torbole, sesto con 22 punti), i due atleti del Lauria Palermo, Giorgio Stancampiano settimo con 24 punti e Federico Vetro ottavo con 30 punti, e infine Riccardo Renna (Circolo Surf Torbole, nono con 32 punti). A grande merito della flotta Under 17, bisogna sottolineare la professionalità degli atleti che hanno portato a conclusione tre prove come i concorrenti RS:X.

Per la categoria Under 15 sarebbe stato un po’ velleitario pretendere un’identica fatica. E infatti una sola è stata la prova valida, portando il totale a tre su due giornate. Ma, vento debole o vento più sostenuto, il prodotto non cambia. A guidare la classifica generale è sempre Simone Montanucci (LNI Civitavecchia), vincitore di giornata, che con 4 punti sembra avviarsi a un successo tondo. Alle sue spalle la compagna di circolo Aurora De Felici, oggi terza alle spalle di Alessandro Iotti (Circolo Surf Torbole), e staccata di sette punti dal vertice (11 punti). In terza posizione il regolare Roman Sorrentino (Canottieri Marsala) a quota 14, seguito a sua volta da Marta Monge (Circolo Nautico Loano, 21) e da Tommaso Antognoli (Nauticlub Castelfusano, 22). Gaia Busetta (Canottieri Marsala) è sesta assoluta e seconda femminile, scontando un mancato arrivo come buona parte della flotta (solo 6 su 23 i concorrenti al traguardo). Con il gioco degli scarti potrà comunque rientrare.

Selezione spietata nella flotta degli Under 13 e degli esordienti, dove solo 5 concorrenti su 30 hanno regolarmente concluso. A trarne vantaggio Lavinia De Felici (LNI Civitavecchia), che con il secondo posto odierno mette in luce un vantaggio consistente (6 punti contro 13 degli altri candidati al podio). Che sono il vincitore di giornata José Alessandro Tomasi (LNI Riva del Garda) e Matilde Fassio (Circolo Nautico Loano). Quarto a 15 punti Alessandro Giangrande (Albaria Palermo), mentre Davide Antognoli (Nauticlub Castelfusano), coinvolto nella caterva dei DNF, rimane quinto in attesa dello scarto che scatterà alla prossima prova. Il primo esordiente è Massimo Grandino (Planet Sail Bracciano); prima esordiente Silvia Palmeri (Canottieri Marsala). Data la giovane età e spesso l’inesperienza di queste condizioni, le difficoltà per contrastare il vento non sono state poche.

Una pagina brillante è invece stata scritta dai Cadetti kids. Partiti qualche anno fa in sordina, i raduni kids, programmati su tutto l’anno, dimostrano tappa dopo tappa come il lavoro sui piccolissimi, non più finalizzato alla sola Coppa Primavela o del Presidente, stia crescendo a vista d’occhio, plasmando così una flotta che potrebbe recare grandi soddisfazioni in futuro. Due prove per entrambe le categorie, con pochissimi ritiri.Nella categoria CH3 Primavela due successi per Gianluca Ragusa (Nauticlub Castelfusano) che ora distanzia di quattro punti Pier Enrico Mariotti (Stamura Ancona) e di cinque Alessandro Graciotti (Stamura Ancona) e Marco Guida di Ronza (Nauticlub Castelfusano). Imperterrita continua la marcia trionfale nella categoria CH4 Presidente per Francesco Simeoni (Nauticlub Castelfusano, en plein con quattro successi su quattro prove!). Alle sue spalle avvincente la lotta tra Danao Vittorio Russo (LNI Marsala), Alberto Soncini (Nauticlub Castelfusano), Giorgio Villa (LNI Marsala) e Federica Croce (Nauticlub Castelfusano) prima femminile. I distacchi sono minimi e tutto può ancora accadere.

E’ importante a conclusione della cronaca spendere due parole per ringraziare l’organizzazione della Canottieri Marsala, i suoi gommoni di assistenza che si sono prodigati in tutta sicurezza a riportare a terra gli atleti della categorie più giovani non avvezzi ancora al vento forte, la segreteria pronta ad aiutare tutti i partecipanti ad espletare le varie pratiche burocratiche, gli addetti alle classifiche, gli inservienti per la massima igiene giornaliera del circolo nautico, i marinai sempre pronti ad alare i gommoni dalla gru, e il personale notturno attento sia alle attrezzature che alle persone che arrivano a qualsiasi orario nei propri camper. E un grazie anche a Valerio Linares, consigliere Techno 293 e istruttore della Canottieri Marsala.
Foto: Taccola

RELATED ARTICLES

Most Popular