venerdì, Luglio 30, 2021
HomeTrasportiInfrastruttureMinervini: "Una mappa interattiva per 4 miliardi di infrastrutture in Puglia"

Minervini: “Una mappa interattiva per 4 miliardi di infrastrutture in Puglia”

“Per la prima volta abbiamo restituito una fotografia dei 4,4 miliardi di investimenti sulle infrastrutture finanziate in Puglia, offrendo uno sguardo d’insieme alla massa di interventi disarticolati tra i vari soggetti attuatori.

Abbiamo ricucito i frammenti per consentire a tutti di avere il massimo di consapevolezza di quello che si sta realizzando sul territorio, delle sfide che nel suo complesso la Puglia sta compiendo”. L’assessore alle infrastrutture e mobilità Guglielmo Minervini ha presentato così alla Cabina di Regia sulle infrastrutture, istituita con Puglia corsara, la cartina con la georeferenziazione dei 151 interventi in corso, da oggi disponibile sul portale della mobilità: mobilita.regione.puglia.it

“La mappa è infatti accessibile non solo per gli addetti ai lavori – ha aggiunto l’assessore – ma abbiamo decisori di renderla pubblica perchè anche i cittadini abbiano consapevolezza e comprendano gli sforzi che stiamo facendo, insieme con il nostro territorio, per la realizzazione delle opere indipendentemente dai canali di finanziamento”.

La cartina è navigabile attraverso un sistema di ricerca per provincia, tipo di intervento e importo e oltre ai fondi regionali mette insieme quelli di Rete ferroviaria italiana, ANAS, autorità portuali e aeroporti e soprattutto sono indicati gli stati di avanzamento dei lavori o gli iter di approvazione dei progetti.

“È un ragionamento di carattere strategico che – ha concluso Minervini – possiamo per la prima volta tradurre in uno strumento molto utile per monitorare la realizzazione delle infrastrutture. Su questo tema la Puglia ha sempre meno un problema di risorse o buona programmazione.

Il problema è il governo dei tempi, per questo continueremo a riunire le forze economiche e sociali, gli enti locali e i soggetti attuatori per capire cosa si può fare, dal piano normativo a quello organizzativo, per favorire la realizzazione delle opere nei tempi programmati”.

 

Foto: Simone Rella

RELATED ARTICLES

Most Popular