Home » Authority, News, Nord » Porto di Ravenna: in arrivo 60 milioni di euro di fondi Cipe

Porto di Ravenna: in arrivo 60 milioni di euro di fondi Cipe

Il Cipe, nella seduta di oggi, ha assegnato 60 milioni di euro per l’hub portuale di Ravenna. Verrà così finanziato il secondo dei quattro stralci del progetto preliminare, che consentirà un ulteriore approfondimento dei fondali e la realizzazione delle banchine funzionali anche alla costruzione del nuovo terminal container.

Insieme alle risorse del Cipe, il secondo stralcio sarà finanziato con altri 60 milioni dell’Autorità Portuale di Ravenna. Per l’assessore a Mobilità e Trasporti della Regione Emilia-Romagna, Alfredo Peri, «quello di oggi è un riconoscimento dell’impegno delle istituzioni. È fondamentale dare un ulteriore impulso al porto di Ravenna, per aumentare il suo ruolo nel sistema regionale e nazionale.

Il progetto è pronto – ha ribadito Peri -: si tratta di passare dalla fase della proposta a quella dell’attuazione». Il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, ha espresso «grande soddisfazione, perchè dall’avvio dell’approfondimento dei fondali dipende il futuro del porto, che è una parte fondamentale dell’economia ravennate. Un investimento – ha concluso – che è tanto più significativo in un momento difficile per l’economia come questo».

Leggi anche:

  1. Porto di Ravenna: 600 milioni di euro da Invitalia
  2. Porto di Ravenna: inaugurato il Centro direzionale
  3. Progetto Piombino: in arrivo fondi dalla Regione
  4. Porto di Ravenna: 2,8 milioni di euro per il progetto Adrimob
  5. Porto di Ravenna: un accordo avvicina al Mar Baltico

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=8147

Scritto da Redazione su mar 23 2012. Archiviato come Authority, News, Nord. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab