Home » Italia, Legislazione, News, Porti » Porto Canale, verso accordo cassa integrazione. Regione Sardegna, inviata richiesta incontro ministeri competenti

Porto Canale, verso accordo cassa integrazione. Regione Sardegna, inviata richiesta incontro ministeri competenti

Alla presenza degli assessori del Lavoro, Alessandra Zedda, e dell’Industria, Anita Pili, si è concluso l’incontro sulla vertenza che coinvolge gli oltre 200 lavoratori del Porto Canale

Cagliari- Alla presenza degli assessori del Lavoro, Alessandra Zedda, e dell’Industria, Anita Pili, si è concluso l’incontro sulla vertenza che coinvolge gli oltre 200 lavoratori del Porto Canale. Oltre agli esponenti della Giunta Solinas hanno preso parte al vertice il vicesindaco del Comune di Cagliari, Giorgio Angius, il direttore generale dell’Aspal, Massimo Temussi, e i rappresentanti dell’azienda Cict, dei sindacati e dell’ispettorato del lavoro.

Al termine della riunione è stato sottoscritto il verbale di incontro che punta all’accordo da presentare a Roma e che conterrà la richiesta di conversione dei licenziamenti nella cassa integrazione.

Lunedì alle 11 fissato un nuovo vertice all’assessorato del Lavoro. “Abbiamo già provveduto in data odierna – fanno sapere gli assessori – a inviare la richiesta congiunta ai ministeri del Lavoro e dello Sviluppo economico per un incontro entro il 3 settembre. Come già ribadito più volte l’impegno profuso dalla Regione è rivolto alla tutela dei lavoratori ed è orientato al rilancio dello sviluppo delle attività del Porto Canale”.

Leggi anche:

  1. Porto Canale, incontro Regione-azienda: disponibilità cassa integrazione e richiesta incontro ai ministeri competenti
  2. Regione Sardegna: Todde, importanti risultati nei primi 100 giorni
  3. Regione Sardegna: Porto canale, assessori Zedda e Todde: “Chiesto incontro al Mise e al Mit”
  4. AdSP del Mare di Sardegna: Approvata la riedizione dell’autorizzazione paesaggistica del Porto Canale
  5. Porto di Gioia Tauro: blocco per la cassa integrazione

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=66114

Scritto da Redazione su ago 30 2019. Archiviato come Italia, Legislazione, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab