Home » Italia, News, Regate, Sport » CAMPIONATI ITALIANI CLASSI OLIMPICHE, FOLLONICA 2020 – DAY 1

CAMPIONATI ITALIANI CLASSI OLIMPICHE, FOLLONICA 2020 – DAY 1

Un inizio praticamente perfetto per i tricolori della vela olimpica a Follonica
Vento a volontà, Maestrale 15-20 nodi, disputate 30 prove in 5 campi di regata
In evidenza gli azzurri della squadra olimpica e i migliori tra gli stranieri presenti

Quasi un record a Follonica: la giornata inaugurale del Campionato Italiano Classi Olimpiche (il CICO), che la FIV ha assegnato all’organizzazione della Lega Navale Italiana di Follonica, con il Club Nautico Follonica e il Club Nautico Scarlino, è da incorniciare. Grazie al vento forte di Maestrale che ha soffiato sin dal mattino e fino a sera, tra 15 e 20 nodi, con il sole e un bel mare vivo pieno di spumette bianche, lo spettacolo nel golfo è stato mozzafiato: 236 barche tra nove classi olimpiche e due Parasailing, un totale di atlete e atleti che sfiora quota 300, cinque campi di regata attivi contemporaneamente, per un grande numero di prove da mezzogiorno fino alle 18, quando sono rientrati gli ultimi Kite. Una giornata da ricordare.

I RISULTATI E I CAMPIONI IN EVIDENZA

Classe Laser Standard maschile (88 timonieri) – Si corre con due batterie. In testa con tre primi di manche l’olimpionico guatemalteco Juan Ignacio Maegli, davanti allo statunitense Charlie Buckingham e al leggendario fuoriclasse brasiliano Robert Scheidt (47 anni e 5 medaglie olimpiche). Primo degli azzurri, quarto, Alessio Spadoni (CC Aniene) (2-5-1), poi Marco Gallo (Fiamme Gialle) settimo (5-3-2) e Dimitri Peroni (FV Malcesine) ottavo (4-4-4).

Classe Laser Radial femminile (41 timoniere) – Scatta subito al comando la medaglia d’argento di Rio 2016, l’irlandese Annalise Murphy (1-1-1), ma tengono il ritmo le azzurre: Joyce Floridia (Fiamme Gialle) è seconda (4-2-4), Silvia Zennaro (Fiamme Gialle) terza (5-4-2), Chiara Benini Floriani (FV Riva) quinta (3-10-5) e Carolina Albano (Fiamme Gialle) sesta (6-7-7).

Classe acrobatica maschile 49er (8 equipaggi) – Grande avvio per Uberto Crivelli Visconti (Marina Militare) e Leonardo Chistè (FV Riva) (1-4-1-1), davanti a Simone Ferrarese (CV Bari) e Gianmarco Togni (Marina Militare) (3-1-2-3) e ai giovani Marco Anessi e Edoardo Gamba, terzi.

Classe acrobatica femminile 49er FX (8 equipaggi) – Confermano lo stato di forma visto a Kiel Jana Germani e Giorgia Bertuzzi (Sirena Trieste-FV Malcesine) (1-1-1-6), precedono le croate Nincevic e Vitturi e le altre azzurre Carlotta Omari e Matilda Distefano (Fiamme Gialle- Triestina Vela), terze (3-2-2-2) e Alexandra Stalder e Silvia Speri (Marina Militare), quarte (6-8-3-3).

Classe 470 maschile, femminile e misto (30 equipaggi) – In gara 14 equipaggi maschili, 11 mixed e 6 femminili. Tra gli uomini dominio dei francesi Kevin Peponnet e Jeremie Mion (ex campioni del mondo) (1-1-1-1), davanti agli azzurri Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (3-4-3-2), quarti Matteo Capurro e Matteo Puppo (2-5-5-4) alle spalle dei tedeschi Winchel e Cipsa.
Tra le ragazze prime le greche Maria Bozi e Rafalina Klonaridou, quinte, davanti alle azzurre Benedetta Di Salle (Marina Militare) e Alessandra Dubbini (Fiamme Gialle), seste (4-7-10-8). 15° posto per le altre azzurre Elena Berta (Aeronautica Militare) e Bianca Caruso (Marina Militare). Buon esordio per il tre volte mondiale Optimist Marco Gradoni, 16 sanni, con Ettore Cirillo, noni (7-8-12-14). Da segnalare che è in gara con un altra timoniera greca (Dimitra Pagida, 18° posto provvisorio) un’altra medaglia olimpica e velista mondiale dell’anno alcune stagioni fa, Sofia Bekatorou.

Classe Finn (25 timonieri) – Ottimo avvio per il giovane Federico Colaninno (YC Gaeta) (2-1-1), che precede Marko Kolic (FV Peschiera) (1-2-2) e Matteo Iovenitti (CC Aniene) (3-3-3).

Classe windsurf IQ Foil (18 atleti) – Spettacolo per le nuove tavole a vela che volano sui foil, scelte per le Olimpiadi del 2024, e all’esordio al CICO, per scelta degli stessi surfisti che pure sono in preparazione per i Giochi di Tokyo con la tavola RSX. In testa gli specialisti del foil: Bruno Martini (CS Torbole), davanti a Jose Tomasi (LNI Riva del Garda) e a Riccardo Renna (CS Torbole). Rincorrono gli azzurri del windsurf olimpico tradizionale: Nicolò Renna (CS Torbole) quinto (4-9-18-1-5), Mattia Camboni (Fiamme Azzurre) sesto (5-5-8-2-7).
Tra le ragazze, Marta Maggetti (Fiamme Gialle) è al 15° posto (14-15-13-14-dns) e precede Giorgia Speciale, al 16°.

Classe Kiteboarding (31 kiters) – Spettacolo anche dai Kite con foil, impegnati in regate tradizionali e di flotta davvero entusiasmanti da seguire. In testa sembra imprendibile lo specialista Mario Calbucci (CV Portocivitanova) (sei primi su sei prove), inseguito da Alessio Brasili (CV Fiumicino) e Niccolò Magrograssi (Kite Campione). Prima femminile Sofia Tomasoni (WC Cagliari), medaglia d’oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires 2018, quindicesima (15-10-7-10-10-8), con Maggie Eileen Pescetto (YCI) 14ma e Irene Tari (CV Portocivitanova) 15ma.

Classe 2.4 mR Parasailing (16 timonieri) – Subito al comando Antonio Squizzato (SCG Salò) (1-1-2), davanti a Davide Di Maria (Salò) (2-2-1) e a Giancarlo Mariani (Liberi nel vento) (5-4-3).

Classe Hansa 303 Parasailing (singola e doppia) (32 equipaggi) – Dopo due prove in testa Francesca Ramazzotti (FV Desenzano (2-1), davanti a Giuseppe Tisci (LNI Palermo) (3-2) e a Maria Cristina Atzori (Veliamoci) (1-3).

Domani venerdi 18 con previsoni ancora di Maestrale appena più leggero di oggi, previste ancora tante regate per la “piccola Olimpiade” della vela italiana, con inizio alle ore 12.

I MASSAGGI PER GLI ATLETI AL GONFIABILE CETILAR – Una equipe di massaggiatori è al servizio dei velisti nei pressi della LNI Follonica, dove sono situate quasi tutte le classi, servizio voluto e curato da Cetilar, partner FIV.

SABATO 19 DIRETTA RAI SPORT – Sabato 19 è prevista una diretta dal CICO su Rai Sport, condotta da Giulio Guazzini che avrà numerosi ospiti in studio a commentare le immagini delle regate del giorno.

CAMPIONATO SICURO – Il tema della sicurezza sanitaria è centrale nell’evento: FIV e Circoli organizzatori hanno previsto una serie di misure che seguono e rinforzano i protocolli previsti per le manifestazioni sportive, oltre all’uso dei dispositivi di protezione individuale e alle sanificazioni. Iscrizioni e comunicati solo online tramite la app MyFedervela, che gestisce anche le classifiche. Per mantenere il distanziamento ed evitare assembramenti saranno limitate anche le udienze della Giuria, con il potenziamento dell’arbitraggio diretto in mare.

IL PROGRAMMA – Le regate si svolgono da giovedi 17 a domenica 20 con partenza alle 12. La cerimonia di premiazione è prevista domenica 20 con un palco allestito alla LNI Follonica e sempre con percorsi e logistica che garantirà protocolli e distanziamenti.

COME SEGUIRE LE REGATE – Classifiche e comunicati saranno consultabili, oltre che sulla app MyFedervela, anche sul sito ufficiale dell’evento, www.regatedelgolfo.it, e ovviamente sul sito della FIV, www.federvela.it, che pubblicherà anche gallery fotografiche e clip video di ogni giornata. News, foto, video, interviste, curiosità e aggiornamenti anche sui social della FIV (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Comunicati stampa, risultati e interviste saranno inviati giornalmente ai media.

PARTNER – Essendo una delle principali Regate FIV, il Campionato Italiano Classi Olimpiche ha tutti i partner della Federvela: Falconeri, Mercedes-Benz Vans, Cetilar, Yamaha, Garmin, Armare, Usail, bimar Medisana e Guldmann. I partner locali sono invece l’associazione Vela Insieme, per le classi Parasailing, e lo shop Surf Relax per l’area Kite e windsurf.

Leggi anche:

  1. DOMANI AL VIA I CAMPIONATI ITALIANI CLASSI OLIMPICHE – FOLLONICA 2020
  2. PRESENTAZIONE CAMPIONATI ITALIANI CLASSI OLIMPICHE-FOLLONICA 2020
  3. STELLE DELLA VELA SULLE RIVE DEL LAGO DI GARDA DOVE SI STANNO SVOLGENDO I CAMPIONATI ITALIANI CLASSI OLIMPICHE
  4. Campionati Italiani Classi Olimpiche: il secondo giorno di regate
  5. Campionati Italiani Classi Olimpiche a Loano: assegnati i titoli

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=78807

Scritto da Redazione su set 17 2020. Archiviato come Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab