Home » Italia, Marinas, News, Porti » Lignano Sabbiadoro: il Porto turistico Marina Uno bandiera blu FEE

Lignano Sabbiadoro: il Porto turistico Marina Uno bandiera blu FEE

Si svolgerà domani a partire dalle ore 15.30 a Lignano Sabbiadoro in Porto Vecchio la cerimonia di consegna delle Bandiere Blu della F.E.E. – Federation for Environmental Education, che vede tra i premiati il porto turistico di Marina Uno. Ininterrottamente dal 1990 Marina Uno, il primo porto turistico dell’Adriatico (a Caorle-Porto Santa Margherita è situato Marina Quattro), si può fregiare dell’importante vessillo, sinonimo di sensibilità ambientale e di ampia gamma ed elevata qualità dei servizi offerti. Marina Uno si trova a Lignano Sabbiadoro, località Riviera, sulla foce del Fiume Tagliamento a soli 400 metri dal mare, ed è circondato da una elegante cornice di verde. Dal casello autostradale di Latisana (UD) sulla A4 Venezia-Trieste si procede sulla superstrada 354 per circa 18 km fino a Lignano. Gli aeroporti più vicini sono Ronchi dei Legionari (GO) a 55km e Venezia – Tessera 70 km. Da Marina Uno sono facilmente raggiungibili: Trieste che dista 24 miglia; Pirano (SLO) a 18 miglia, la laguna di Marano a 8 miglia; 35 miglia la laguna di Venezia per acque interne (Litoranea Veneta). La marina dispone di 420 posti barca dai 7,00 x 2,50 metri a 18,00 x 6,00 metri con profondità da 2,50 a 3,00 metri, dotati di energia elettrica ed acqua. Sono garantiti nel porto turistico i servizi di guardianaggio, rimessaggio, alaggio, assistenza tecnica, consigli sulla navigazione da parte del capo darsena, canale VHF n° 10, bagno per i disabili, bagni con docce e lavatrici, doppia piscina per grandi e piccini con presenza di assistente bagnanti, sorveglianza 24 ore, posti auto. L’imboccatura è posta alla foce del fiume Tagliamento tra due dame che distano circa a 400 metri, è larga 33 metri ed ha un fondale sabbioso, che presenta profondità tra i 2,50 e 3,00 metri con variazioni  nel periodo invernale. Inoltre all’interno del porto di Marina Uno sono presenti: un hotel a quattro stelle con piscina e beauty center, il ristorante tipico “Al Cason”, bar, giornalaio e tabacchino, charter nautico, noleggio imbarcazioni senza patente, corsi per patenti nautiche e corsi per subacquei. Ogni anno vengono apportate al porto di Marina Uno delle migliorie e delle novità per soddisfare le esigenze dei diportisti. Dopo la sostituzione dei pali in legno con quelli in ferro zincato, si è passati al rifacimento dei pontili con nuove doghe di materiale estruso. In allegato una foto del pontile realizzato per la stagione diportistica 2011.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=889

Scritto da su Mag 13 2011. Archiviato come Italia, Marinas, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab