Home » Cultura, Italia, Nautica, News, Trasporti » The Italian Sea Group inaugura l’ “Academy”

The Italian Sea Group inaugura l’ “Academy”

Lezioni al via dal 3 maggio 2021

Formazione continua per i dipendenti dell’azienda e per laureandi dell’Università di Genova

Marina di Carrara-The Italian Sea Group prosegue nell’implementazione del piano di iniziative di formazione e inaugura l’ “Academy”, in collaborazione con l’Università di Genova e la Fondazione Promostudi, dedicata alla realizzazione di percorsi di eccellenza per i dipendenti dell’azienda e per studenti laureandi dei corsi di laurea in Ingegneria Nautica e in Ingegneria Meccanica a indirizzo Meccatronico e del corso di laurea magistrale in Yacht Design.

Per ospitare l’Academy all’interno del cantiere è stata realizzata una struttura polivalente di circa 300 mq, con oltre 150 posti che, in questa fase iniziale, verrà utilizzata per un terzo della capienza per lezioni in presenza, sempre in funzione dell’evoluzione dei prossimi provvedimenti normativi.

L’iniziativa vedrà coinvolti i docenti dell’Università di Genova, oltrechè professionisti del settore e la dirigenza di The Italian Sea Group, che formeranno e aggiorneranno dipendenti e laureandi attraverso una serie di corsi volti ad arricchire il know how e le competenze professionali con un focus sulle fasi di progettazione e produzione oltre che migliorare le generali capacità di problem solving.

“Siamo onorati che l’Università di Genova e Promostudi collaborino alla nostra Academy – commenta Giovanni Costantino, Founder & CEO di The Italian Sea Group – Un’iniziativa maturata dalla consapevolezza che è responsabilità delle aziende colmare l’ultimo miglio che i laureandi devono percorrere per finalizzare il proprio percorso di studi e investire nella formazione dei dipendenti. L’Academy vuole favorire l’interscambio tra Università e mondo del lavoro, consentendo agli studenti e ai giovani talenti di mettere in pratica le proprie conoscenze nella progettazione e costruzione navale partecipando alla realizzazione di progetti unici, vera espressione del Made in Italy”.

“L’Università di Genova è da sempre legata all’ambito marittimo – commenta Federico Delfino, Rettore dell’Università di Genova – sin dai tempi della Regia Scuola Superiore Navale, fondata alla fine dell’Ottocento, l’ingegneria navale ha rappresentato un’eccellenza nell’offerta formativa dell’Ateneo, che, in anni più recenti, si è ampliata con il corso di laurea triennale in Design del Prodotto e della Nautica e con la laurea magistrale in Yacht Design. L’Academy offre ai nostri studenti quella connessione studio-impresa quanto mai fondamentale per una formazione completa e adeguata per un laureato che intenda essere competitivo al suo ingresso nel mondo del lavoro.”

In dettaglio, i primi corsi dell’Academy che partiranno il prossimo 3 maggio 2021 riguarderanno:

-Structural fire protection;
-Noise & vibration;
-Passenger yacht:
-MLC e Arredo Solas;
-Progettazione 3D;
-Controllo qualità;
-La qualità nel processo produttivo;
-Qualità, estetica, allestimenti e arredi;

The Italian Sea Group si onora, inoltre, di sostenere con la propria partecipazione la Fondazione Promostudi di La Spezia con un supporto economico di 150 mila euro per il prossimo triennio oltrechè con la partecipazione attiva anche nel Comitato Scientifico. Promostudi gestisce, in stretto coordinamento con l’Università di Genova, il Polo Universitario G. Marconi, un efficace esempio di realtà universitaria altamente qualificata, che si è sviluppata in accordo alle specifiche vocazioni e alle esigenze economico-produttive del territorio.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=82593

Scritto da su Apr 12 2021. Archiviato come Cultura, Italia, Nautica, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab