Home » Authority, News, Sud » Porto di Taranto: Authority e Comune chiedono la banchina Torpediniere alla Marina

Porto di Taranto: Authority e Comune chiedono la banchina Torpediniere alla Marina

L’Autorità Portuale ed il Comune di Taranto hanno presentato alla Marina Militare – Maridipart Taranto – lo scorso mese di settembre, una nota a firma congiunta del Sindaco Ippazio Stefàno e del Presidente Sergio Prete, con la quale si manifestava l’interesse ad acquisire la disponibilità delle aree e banchine costituenti il compendio demaniale denominato “Banchina Torpediniere”.

L’Autorità Portuale, ha altresì implementato, nel mese di ottobre 2011, presso il competente Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, l’iter procedimentale di estensione della attuale circoscrizione Territoriale di competenza dell’Ente medesimo al fine di annettervi – sempre in accordo con il Comune di Taranto – l’Isola di San Paolo. Nella Gazzetta Ufficiale dell’08 gennaio 2011, infatti, era stato pubblicato l’elenco degli immobili militari – tra i quali l’isola stessa – in uso presso l’Amministrazione Difesa “al fine del trasferimento al patrimonio disponibile dello Stato …. da assoggettare a procedure di alienazione, permuta, valorizzazione e gestione”.

Le citate acquisizioni da parte dell’Autorità Portuale e la utilizzazione condivisa con la Civica Amministrazione rientrano nelle procedure di c.d. pubblico interesse mirate ad incentivare la vocazione turistica del Porto di Taranto e le relative prospettive di sviluppo, attraverso nuove opportunità per il traffico passeggeri e/o la nautica da diporto.

Leggi anche:

  1. Porto di Ancona: il Comune chiede di restare in Assoporti
  2. Porto di Taranto: incontro in prefettura per la vertenza del Tct
  3. Porto di Taranto: finita la protesta dei lavoratori del Tct
  4. Porto di Taranto: Piano industriale del Tct
  5. Porto di Taranto: accordo con la Cina

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=6526

Scritto da Redazione su gen 9 2012. Archiviato come Authority, News, Sud. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab