Home » Authority, News, Sud » Porto di Taranto: niente Distripark, soldi al Molo polisettoriale

Porto di Taranto: niente Distripark, soldi al Molo polisettoriale

La Regione ha chiesto al Ministero dello Sviluppo economico di definanziare il progetto del Distripark, previsto  nella parte retrostante del porto di Taranto, ed inserito nella delibera Cipe del 2011, in favore della realizzazione del Molo polisettoriale dello scalo. In sostanza l’ente territoriale ha chiesto al ministero di spostare il finanziamento di 35 milioni di euro.

Il reimpiego del denaro, secondo il programma della Regione, dovrebbe invece servire per la “Riconfigurazione della banchina del molo”; cioè per il progetto previsto nel Protocollo d’intesa sottoscritto il 20 giugno dagli enti locali, l’Autorità portuale e tutti gli enti coinvolti.

“La Regione Puglia propone il definanziamento dell’intervento District Park Taranto, situato nella parte retrostante del porto di Taranto – si legge nell’ultima delibera Cipe del Ministero pervenuta alla redazione de Il Nautilus -, inserito all’interno della precedente delibera CIPE n. 62 del 03/08/2011 per un valore pari a 35 milioni di euro, con il reimpiego delle risorse così liberate per il finanziamento dell’intervento Riconfigurazione della banchina del Molo Polisettoriale del porto di Taranto. Intervento già previsto nell’ambito del Protocollo di intesa sul Porto di Taranto sottoscritto il 20 giugno tra gli altri da MIT, MATTM, Regione Puglia, Provincia di Taranto, Comune di Taranto e Autorità portuale di Taranto.

La Regione ha motivato tale proposta con la strategicità dell’opera da realizzare, funzionale e complementare con le altre opere previste nel succitato protocollo, ravvisando pertanto l’opportunità di tinanziare l’infrastruttura della parte antistante del porto, piuttosto che di quella retrostante”.

 

Francesca Cuomo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Porto di Taranto: accordo per l’approdo turistico Molo Sant’Eligio
  2. Piano del Sud: 35 milioni di euro per il Distripark di Taranto
  3. Approvata la delibera Cipe per la Puglia: fondi al Distripark di Taranto
  4. Porto di Taranto: pronti a realizzare la Piastra Portuale
  5. Prete all’Authority di Taranto. “Punto su transhipment e Distripark”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=11338

Scritto da Francesca Cuomo su ago 29 2012. Archiviato come Authority, News, Sud. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab