sabato, Settembre 18, 2021
HomeNewsCONDIZIONI IMPEGNATIVE PER LA NUOVA AZZURRA

CONDIZIONI IMPEGNATIVE PER LA NUOVA AZZURRA

L’Audi Azzurra Sailing Team ha esordito stamani con il nuovo TP52, per la prima volta in regata in occasione della Mapfre Palma Vela. Vento oltre i 20 nodi e mare formato hanno messo a dura prova il nuovo scafo disegnato da Botin.

Le condizioni dure non sono certamente l’ideale per una barca appena varata, ma il mare e le regate possono comportare anche questo. Lo “stress test” cui è stata sottoposta la nuova Azzurra non ha evidenziato problemi significativi, solamente piccole avarie ai tanti dettagli sofisticati che compongono un racer all’avanguardia come i TP52 di ultima generazione. L’Audi Azzurra Sailing Team è presente a PalmaVela proprio perché la Classe ha scelto questo evento come allenamento e messa a punto in vista delle 52 Sailing Series, ai nastri di partenza in maggio a Barcellona; lo scopo è quello di conoscere e sviluppare la barca, non tanto il risultato nelle singole regate.

“E’ stata una giornata utile – conferma lo stratega Vasco Vascotto – siamo venuti qui proprio per questo. Oggi abbiamo avuto una serie di avarie, assolutamente nella norma per una barca appena varata, e siamo contenti di porre rimedio ora e non dover rischiare di farlo più avanti, durante il circuito ufficiale. Detto questo, dobbiamo ancora prendere la mano con la nuova Azzurra, abbiamo commesso più di un errore oggi, non si smette mai di migliorare”.
Le due prove sono state vinte rispettivamente da Ran e Quantum, mentre Azzurra TP52 by Audi ha concluso al terzo posto in una flotta purtroppo ristretta in termini quantitativi, sono quattro le barche al via, ma di livello tecnico e agonistico ancora cresciuto rispetto alla scorsa stagione.

RELATED ARTICLES

Most Popular