Home » Europa, Eventi, Logistica, Nautica, News, Porti, Saloni nautici, Trasporti » Il porto di Venezia con la Regione Veneto alla fiera Fruit Logistica di Berlino

Il porto di Venezia con la Regione Veneto alla fiera Fruit Logistica di Berlino

Berlino-ll sistema portuale veneto è presente a Berlino dal 5 febbraio fino al giorno 7 per proporre i propri asset competitivi nel comparto dei deperibili ai visitatori di Fruit Logistica, Salone internazionale che copre ogni singolo comparto del commercio del fresco.
Tra le novità di quest’anno si segnala che il presidio dei porti lagunari si colloca fisicamente all’interno dell’ampio spazio espositivo della Regione del Veneto che, oltre ad accogliere i produttori ortofrutticoli di eccellenza, ha creduto nella presentazione di un’offerta completa che affiancasse a questi i servizi logistici a supporto del loro commercio con l’estero.

Oltre alle linee marittime con i Paesi del Mediterraneo (container e RoRo) e il servizio intermodale che collega la Germania con la Grecia trasportando anche deperibili, il sistema portuale veneto può contare sul Venice Green Terminal, operatore specializzato che dispone di strutture per stoccaggio e lavorazione di prodotti a temperatura controllata.
Per presentare ai clienti questi asset, la delegazione dell’Autorità di Sistema Portuale veneziana è composta da spedizionieri, agenti marittimi e terminalisti che operano specificamente in questo comparto.

Berlino è inoltre un’occasione per rilanciare il marchio “Masters of Fresh”, che ha visto il suo debutto proprio a Fruit Logistica qualche anno fa. Il brand è un chiaro richiamo internazionale alla storia di Venezia, partendo dal duplice significato del termine Master; i veneziani infatti erano “Masters” del fresco, ovvero comandanti delle navi che hanno tracciato e percorso le Vie delle Spezie, nonché Maestri dell’arte della conservazione dei deperibili, grazie anche all’uso delle spezie. Altro richiamo all’eccellenza della Serenissima è quello ai Fondaci, luoghi di stoccaggio della merce e di veloce gestione delle pratiche commerciali, così come oggi strutture dedicate e controlli unificati nell’hub veneto favoriscono il traffico veloce dei deperibili.

Leggi anche:

  1. Il porto di Taranto a Berlino per FRUIT LOGISTICA 2020
  2. L’Autorità Portuale di Venezia presente alla fiera Fruit logistica di Berlino
  3. IL PORTO DI TRIESTE ALLA FIERA FRUIT LOGISTICA DI BERLINO
  4. Porto di Taranto: presente alla Fruit Logistica di Berlino
  5. EVERGREEN LINE alla fiera FRUIT LOGISTICA di Berlino

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=72556

Scritto da Redazione su feb 6 2020. Archiviato come Europa, Eventi, Logistica, Nautica, News, Porti, Saloni nautici, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab