Home » Italia, News, Porti » La III Circoscrizione boccia l’Accordo di Programma sul Porto Vecchio. Zuccolo: «Ora il Comune apra un vero confronto con la cittadinanza e i portatori d’interesse»

La III Circoscrizione boccia l’Accordo di Programma sul Porto Vecchio. Zuccolo: «Ora il Comune apra un vero confronto con la cittadinanza e i portatori d’interesse»

Dean Zuccolo, Consigliere Circoscrizionale, aveva fatto appello affinché l’opposizione respingesse l’Accordo

«Sabato 13 marzo, in occasione della mia dichiarazione di voto in merito all’Accordo di Programma – dichiara Dean Zuccolo, Consigliere Circoscrizionale e membro della Presidenza di Adesso Trieste – avevo fatto appello affinché le altre forze politiche d’opposizione si schierassero contro le scelte urbanistiche di questa Giunta, che mette al centro del progetto per il Porto Vecchio residenza e commercio, quando la città ha disperato bisogno di produzioni che portino nuovi posti di lavoro. Esprimo dunque la mia soddisfazione per il voto contrario di ieri, auspicando ora che il Consiglio Comunale non tratti questo parere come il solito “voto di cortesia” ma che imponga alla Giunta di tornare sui propri passi, aprendo un vero confronto con la cittadinanza e i portatori d’interesse sul futuro di Porto Vecchio».

«Trieste – aggiungono Giulia Massolino e Riccardo Laterza, Portavoce di Adesso Trieste – ha oggi 12.000 alloggi e 1.800 negozi vuoti. Per rilanciare la città non servono dunque ulteriori spazi residenziali e commerciali, bensì una piattaforma produttiva per nuovi insediamenti industriali e artigianali leggeri, ad alta tecnologia, in connessione con il mondo della formazione, della cultura e della ricerca presente in città. Porto Vecchio ha le potenzialità per diventare un’area di riferimento a livello internazionale nella transizione ecologica e nel rilancio produttivo, ma servono scelte urbanistiche diverse per raggiungere questo importante obiettivo».

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=82232

Scritto da su Mar 18 2021. Archiviato come Italia, News, Porti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab