Home » News, Regate, Sport » New York-San Francisco: Maserati a caccia del record

New York-San Francisco: Maserati a caccia del record

A 24 ore dalla partenza da New York, Maserati è entrata finalmente nel vento, quando mancano 2470 su 2880 miglia a Lizard Point, estremo lembo occidentale dell’Inghilterra e punto di arrivo del record del Nord Atlantico. Ieri mattina Giovanni Soldini spiegava così la situazione: “Siamo finalmente entrati nel vento, speriamo che non sia troppo tardi. Le prime 24 ore di navigazione sono state molto stressanti.

L’uragano Gonzalo che si trova 300 miglia davanti a noi ci ha tenuto in una zona di poco vento per quasi 12 ore. Le previsioni ci davano vento da Sud Ovest ma è arrivato solo all’una del mattino di oggi. Ci sono stati momenti in cui abbiamo pensato che tutto fosse perso.

Per fortuna è entrato il vento che aspettavamo e ora stiamo viaggiando a più di 19 nodi di media. Purtroppo Gonzalo ha lasciato un bel mare formato che ci rallenta un po’ ma col passare del tempo tutto si dovrebbe sistemare. Ora non ci rimane che dare il massimo e fare di tutto per andare il più veloce possibile. Siamo convinti di poter recuperare queste 12 ore che ci sono costate carissime. Con un po’ di fortuna riusciremo ad agganciare il fronte freddo che ci aspetta in Nord Atlantico. Sarà determinante riuscire a stargli davanti. Molto dipenderà dalla reale velocità del fronte, ma se tutto va bene potremmo avere una bella pressione da Sud Ovest fino in Inghilterra”.

Il record della traversata atlantica da Ovest a Est appartiene al maxi yacht di 140 piedi Mari Cha IV che nel 2003 con 24 persone di equipaggio ha impiegato 6 giorni, 17 ore, 52 minuti e 39 secondi per percorrere le 2880 miglia che separano New York da Lizard Point.

Leggi anche:

  1. New York-San Francisco: Soldini a 550 miglia al traguardo
  2. RECORD NEW YORK-SAN FRANCISCO: INIZIATO IL TENTATIVO DI SOLDINI
  3. Record New York-San Francisco: alle 18 la partenza di Soldini
  4. RECORD NEW YORK-SAN FRANCISCO: DOMANI LA PARTENZA DI SOLDINI
  5. RECORD NEW YORK-SAN FRANCISCO: POSSIBILE PARTENZA TRA IL 28 E IL 31 DICEMBRE

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=24748

Scritto da Redazione su ott 20 2014. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab