peyrani
Home » News, Regate, Sport » MAXI YACHT ROLEX CUP: UNA GIORNATA DA INCORNICIARE

MAXI YACHT ROLEX CUP: UNA GIORNATA DA INCORNICIARE

PORTO CERVO – Una terza giornata di regate piena di soddisfazioni per i partecipanti alla Maxi Yacht Rolex Cup & Rolex Maxi 72 World Championship. Il previsto vento di Maestrale si è presentato puntuale già al mattino permettendo il regolare svolgimento di due prove a bastone per le classi Maxi 72 e Wally, mentre il resto della flotta è stato impegnato in una spettacolare regata costiera di 31 miglia tra le isole dell’Arcipelago, che li ha portati a circumnavigare in senso orario La Maddalena e Caprera dopo essersi lasciati a sinistra l’Isolotto dei Monaci.

Al comando nella classifica generale provvisoria delle rispettive categorie troviamo: Momo (Maxi 72), Ribelle (Supermaxi), Rambler 88 (Maxi), Galateia (Wally), Jethou (Mini Maxi R), Supernikka (Mini Maxi RC1), H2O (Mini Maxi RC2).
Le procedure di partenza sono iniziate come da programma alle 11,30 con le differenti divisioni che hanno preso il largo in direzione dell’Isolotto dei Monaci con un vento da nordovest di circa 12 nodi che è andato intensificandosi raggiungendo i 20 nodi con raffiche fino a 23 nel corso del pomeriggio.

Tra i Maxi 72, che regatano per il loro campionato mondiale, doppietta del tedesco Momo, a bordo anche l’italiano Michele Ivaldi nel ruolo di navigatore: “Le condizioni odierne erano ideali per noi, era dunque importante sfruttarle al meglio e lo abbiamo fatto, riuscendo sempre a partire bene e senza coperture delle altre barche. Domani vorremmo ripeterci, le previsioni sono di vento leggermente più intenso di oggi, temiamo invece le ariette previste per venerdì e, naturalmente, i nostri avversari”. In classifica generale Momo è al comando davanti a Bella Mente e Proteus, staccati tra loro da solo 0,25 punti.

Nella divisione Supermaxi la vittoria odierna è andata al Baltic 108′ Win Win davanti a Ribelle, timoniere Francesco De Angelis, che mantiene la leadership provvisoria. Rambler 88 di George David vince ancora in divisione Maxi ma condivide il vertice della classifica provvisoria con l’82′ Highland Fling XI del socio YCCS Sir Irvine Laidlaw. Il Wallycento Galateia, con un secondo e un primo posto nelle prove a bastone, si porta al comando della sua classe seguito dagli 80 piedi Nahita (4-2) e Lyra (5-6).

Jethou il 72′ di Sir Peter Ogden continua la sua corsa senza rivali tra i Mini Maxi R con la terza vittoria parziale consecutiva; in classifica lo seguono Lucky di Bryon Ehrhart e Spectre di Peter Dubens. In divisione Mini Maxi RC1, Supernikka di Roberto Lacorte vince la costiera odierna portandosi al comando per un punto su Wallyño. I Mini Maxi RC2 hanno visto la seconda vittoria consecutiva per il Vallicelli 80′ H2O di Riccardo De Michele, tattico Lorenzo Bodini, al comando della divisione per un punto sullo Swan 65 Shirlaf di Giuseppe Puttini.
Tommaso Chieffi, tattico su Supernikka: “La regata di oggi è stata molto combattuta, come al solito qui, con buone condizioni di Maestrale, all’inizio un po’ perturbato. Dopo tre prove siamo primi, ma la classifica è molto corta, Wallyño è secondo a un solo punto, quindi tutto è ancora aperto. La barca va bene, l’equipaggio lavora altrettanto bene e siamo felici del risultato”.

Oggi regateranno solo le classi Maxi 72 e Wally per recuperare la giornata di ieri quando il vento non ha cooperato impedendo lo svolgimento delle prove a bastone. Per le altre classi giornata di riposo. Le previsioni meteo indicano Maestrale tra i 20 e i 25 nodi. Alla sera il programma sociale dello YCCS prevede il Crew Party in piazza Azzurra.

Leggi anche:

  1. BATTAGLIA ACCESA ALLA MAXI YACHT ROLEX CUP
  2. FISCHIO DI INIZIO PER LA MAXI YACHT ROLEX CUP
  3. Maxi Yacht Rolex Cup 2011: penultimo giorno
  4. Maxi Yacht Rolex Cup: Ran 2, YeK, Esimit Europa 2 e Nilaya in testa
  5. Maxi Yacht Rolex Cup 2011: torna in Costa Smeralda lo spettacolo dei maxi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=49308

Scritto da Redazione su set 7 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab