Home » Italia, News, Regate, Sport » Campionato Invernale 2018/2019 – Trofeo Paolo Venanzangeli

Campionato Invernale 2018/2019 – Trofeo Paolo Venanzangeli

Riva di Traiano – E’ stata la prima giornata da vero invernale a Riva di Traiano, ma per il freddo, non certo per il mare assolutamente piatto all’inizio della regata per merito della precedente tramontana, e appena mosso dallo scirocco al termine della giornata. Cielo dapprima soleggiato e poi, con l’arrivo dello scirocco, sempre più nuvoloso.

Si è partiti regolarmente, alle 11:15, con 6.5 nodi da 110° che sono poi arrivati oltre i 10 nodi  da 130°. Il campo di regata è stato steso regolarmente ed ha subito solo una piccola variazione al ruotare del vento. Il percorso si è sviluppato su 2.2 miglia per ogni lato con tre giri del percorso per i Regata e due giri per il resto della flotta, compresi i Gran Crociera. A vincere la giornata in tempo reale è stato il Mylius 14E55 Milù III di Andrea Pietrolucci, che ha preceduto Ulika, Swan 45 di Stefano Masi, e Tevere Remo Mon Ile, First 40 di Gianrocco Catalano.

In IRC la classifica ha visto alla fine prevalere Tevere Remo Mon Ile, davanti a Milù III e a Vulcano 2, First 34.7 di Giuseppe Morani.
In ORC Milu III ha preceduto sempre Tevere Remo Mon Ile, mentre al terzo posto si è piazzato il Grand Soleil 39.2 Canopo, di Andrea Majolino.
In Crociera, Malandrina, il First 36.7 di Roberto Padua, continua ad essere protagonista come lo scorso anno, ma è impegnato in questa edizione da avversari molto agguerriti, a cominciare da Fly Away 2, Dufour 40 di Magliacani/Di Grazia, arrivato in reale a soli 9 secondi dal vincitore.
La classifica finale ha visto prevalere Malandrina davanti a Soul Seeker, X362 Sport di Federico Galdi, con Fly Away 3 sul terzo gradino del podio.
Nei “per2” e nei Gran Crociera, da segnalare le corse in “solitario” di Oscar Campagnola sul suo Comfortina 42 Fair Lady Blue e di First Wave, First 405 di Guido Mancini.

Classifiche generali
In IRC Tevere Remo Mon Ile non teme al momento rivali, e, dopo la revisione della penalizzazione inflittale per le prime due regate passata dal 5% al 2%, guida con 3 punti, seguito da Ulika con 10.5 e da Milù III e Athyris, Grand Soleil 43B di Piergiorgio Nardis, con 13 punti.
In ORC la lotta è molto più serrata, con Milù III che con 6 punti precede di un soffio Ulika (7 punti) e Tevere Remo Mon Ile (8 punti).

In Crociera, guidano la classifica a pari punti Malandrina e Soul Seeker (5 punti), seguiti da Fly Away 2 che di  punti ne ha 8.

In Gran Crociera First Wave, con 3 punti, precede Maia, Sun Odyssey 37 di Fausto Bolognese, con 7 punti.

Nei X2, in attesa dei rientri di Libertine, Comet 45S di Marco Paolucci, e di Don Pedro, Bavaria 34 di Francesco Pelaia, continua la cavalcata solitaria di Fair Lady Blue.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=57764

Scritto da su Dic 17 2018. Archiviato come Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab