Home » Cantieri, Nautica, News » Mitsubishi completa Emerald Ace, prima carrier ibrida

Mitsubishi completa Emerald Ace, prima carrier ibrida

Il gruppo armatoriale giapponese Mitsui O.S.K. Lines (MOL) ha annunciato che nel cantiere navale di Kobe della Mitsubishi Heavy Industries (MHI) è stata completata la costruzione della Emerald Ace, la prima car carrier (altrimenti detta nave garage) ibrida.

La Emerald Ace è lunga 199,99 metri, larga 32,26 metri e può trasportare 6.400 autoveicoli; sarà dotata di un sistema di generazione di energia elettrica che combina un sistema fotovoltaico della potenza di 160 kW, sviluppato da MHI, Energy Company (gruppo Panasonic) e MOL, combinato con batterie agli ioni di litio che possono immagazzinare circa 2,2 MW-h di elettricità.

Sulla Emerald Ace l’elettricità è generata da un sistema di pannelli fotovoltaici mentre la car carrier è in navigazione e viene immagazzinata nelle batterie. Quando la nave è in un porto il suo motore diesel viene spento e l’elettricità è fornita dalle batterie, consentendo di raggiungere un livello zero di emissioni.

MOL ha fatto dell’efficienza energetica della propria flotta un tratto distintivo, capace di garantire anche notevoli risparmi in tempi di caro gasolio; infatti Mitsubishi Heavy Industries ha siglato un accordo con la stessa MOL per costruire una nuova generazione di navi per gas naturale liquefatto di classe “Sayaendo”, che presenteranno una notevole efficienza nel consumo di combustibile e negli elementi strutturali delle navi, che verranno utilizzate principalmente per il trasporto del gas naturale liquefatto per conto della Kansai Electric Power Co.

Le nuove navi LNG saranno lunghe 288,0 metri, larghe 48,94 metri, avranno una stazza lorda di 138.000 tonnellate e saranno in grado di trasportare fino a 153.000 metri cubi di gas naturale liquefatto in cisterne di tipo Moss.

 

Matteo Bianchi

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=10319

Scritto da su Giu 29 2012. Archiviato come Cantieri, Nautica, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab