Home » Italia, News » Porti liguri: primo gateway per movimentazione ortofrutta

Porti liguri: primo gateway per movimentazione ortofrutta

SAVONA – Numeri da record per gli scali portuali della Liguria che oltre mezzo milione di tonnellate di prodotti ortofrutticoli importati nel corso del 2015 rappresentano il primo gateway italiano nella movimentazione di frutta fresca e vegetali diretti sui mercati nazionali ed europei. Si tratta del 50% delle import italiano del settore.

Il dato è stato annunciato oggi e confermato a Berlino nel corso della ventiquattresima edizione di “Fruit Logistica”, la più importante rassegna del settore europea che si è aperta ieri e che chiuderà i battenti domani. I porti di Savona, Genova e La Spezia in Germania sono rappresentati da “Ligurian Ports Alliance”.

Il porto di Savona–Vado Ligure ha importato nel 2015 circa 351 mila tonnellate di frutta e vegetali freschi, Genova 146 mila tonnellate e La Spezia oltre 26 mila, per un valore complessivo di 536 milioni di euro: 240 milioni a Savona, 269 a Genova, 27 milioni a La Spezia.

Short URL: https://www.ilnautilus.it/?p=35766

Scritto da su Feb 5 2016. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab