Home » Italia, News » INFRASTRUTTURE: CANTIERI PER 9 MILIARDI DI EURO IN VENETO

INFRASTRUTTURE: CANTIERI PER 9 MILIARDI DI EURO IN VENETO

VENEZIA – Quasi 9 miliardi di euro di investimenti nel breve periodo per la realizzazione/completamento/potenziamento di infrastrutture e nodi della rete del Nord Est: si tratta di 4 miliardi per le ferrovie (45% del totale); quasi 3,5 per strade e autostrade (40%) e circa 1,3 per porti e aeroporti (15%).

Questi in sintesi i dati più rilevanti che emergono da un’indagine del Centro Studi di Unioncamere del Veneto nell’ambito dell’Osservatorio sui Trasporti, le Infrastrutture e la Logistica del Nordest (TRAIL Nordest). Sulla base delle ultime informazioni disponibili, tra i lavori cantierati e cantierabili spiccano i cantieri della Galleria di base del Brennero e della linea AV/AC nel tratto tra Brescia e Verona per le infrastrutture ferroviarie; la Terza corsia dell’Autostrada A4 Venezia-Trieste e la Pedemontana Veneta, che avanza lentamente a causa incertezze del piano economico-finanziario, per le infrastrutture stradali; i porti di Venezia Trieste e Ravenna, che hanno avviato interventi per migliorare l’accessibilità da mare e l’interconnessione viaria/ferroviaria con la rete principale nazionale per una maggior competitività con gli altri scali portuali europei.

I dati sugli investimenti, elaborati dall’Osservatorio TRAIL Nordest, sono solo alcuni dei risultati del monitoraggio attraverso il nuovo portale disponibile al link http://trail.unioncamereveneto.it/, sviluppato secondo i principi e criteri della Carta della cittadinanza digitale.

«Il nuovo portale dell’Osservatorio – dichiara Giuseppe Fedalto presidente di Unioncamere Veneto – è uno strumento informativo a supporto delle scelte di amministratori e soggetti istituzionali ma anche a beneficio di tecnici, studenti e ricercatori universitari che si interfacciano per avere una fotografia dello sviluppo infrastrutturale del Nord Est. Attraverso il portale web l’Osservatorio Trail intende alimentare il dibattito e lo scambio di informazioni sui temi delle infrastrutture e del territorio; con l’auspicio di una maggiore integrazione di tali componenti nei programmi e nei piani urbanistici per una più efficiente organizzazione territoriale che riduca le esternalità negative in particolare quelle ambientali derivanti dalla congestione veicolare che impatta quotidianamente sull’economia del sistema Nord Est».

Fruibile su tutti i dispositivi, compresi smartphone e tablet, il portale consente una visualizzazione georeferenziata delle principali infrastrutture in esercizio e quelle in fase di proposta/progettazione/appalto/lavori, rendendo disponibili informazioni quantitative e qualitative relative ai progetti in corso di approvazione/realizzazione, alle criticità, sul piani di sviluppo e i costi dell’intervento, in modo da definire uno scenario tendenziale di medio termine.

Il portale consente di accedere rapidamente a cinque sezioni tematiche: Rassegna stampa contiene la raccolta degli articoli pubblicati dalle principali testate giornalistiche regionali e nazionali; Dati e indicatori monitora i dati di traffico sulla rete logistico-infrastrutturale del Nord Est (le informazioni statistiche sono organizzate in schede scaricabili gratuitamente previa registrazione); Studi e ricerche sono consultabili rapporti, contributi e studi tecnici realizzati negli ultimi anni da Unioncamere del Veneto; Piani e Programmi offre all’utente una chiara comprensione del sistema a cascata di piani generali e di settore, organizzandolo a partire dalla scala regionale, nazionale fino a quella europea; Link segnala i collegamenti ai principali siti di infrastrutture e logistica per consentire un approfondimento delle tematiche trattate nel portale.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=41854

Scritto da su Set 28 2016. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab