Home » Cantieri, Internazionale, Italia, Nautica, News, Porti, Trasporti » Fincantieri riceve la visita del presidente Trump

Fincantieri riceve la visita del presidente Trump

Marinette, Wisconsin. “Siamo onorati di avere il presidente qui a Marinette”, ha dichiarato Dario Deste, presidente e CEO di Fincantieri Marine Group. “Significa molto per gli uomini e le donne che hanno messo i loro cuori e le loro anime nella costruzione di enormi navi da guerra per questo paese”. Il presidente Donald J. Trump ha visitato Fincantieri Marinette Marine l’altro giorno, in seguito al recente conferimento del cantiere di un contratto della Marina da $ 795.116.483 per progettare e produrre unità militari da combattimento di nuova generazione, come la Fregata a missili guidati (FFG(X)).

Il design vincente di Fincantieri Marinette Marine si basa sul design FREMM del gruppo Fincantieri, evoluto e adattato per soddisfare gli standard della US Navy. Il contratto iniziale di $ 795 milioni è per la progettazione dettagliata e la costruzione della prima fregata a missili guidati, con opzioni per nove navi aggiuntive. Il contratto avrà un valore di $ 5,5 miliardi, se tutte le opzioni sono esercitate dalla Marina degli Stati Uniti. Dopo aver visitato il cantiere navale, che attualmente sta producendo navi da combattimento navale, il presidente ha incontrato diversi dipendenti della Marinette Marine e ha offerto osservazioni a un gruppo di oltre 700 dipendenti, partner e ospiti locali.

Durante il discorso, il presidente ha detto che “ … Fincantieri Marinette Marine rappresenta un tesoro nazionale e testimonianza di progetti per il futuro della Marina Militare degli States”. Il gigante italiano della costruzione navale Fincantieri acquistò Marinette Marine nel 2009 e v’investì 180 milioni di dollari nel decennio successivo. Ora è pronto a investire altri $ 200 milioni in infrastrutture e miglioramenti per adattarsi al lavoro su navi più grandi. L’azienda è riconosciuta a livello internazionale per le tecniche di produzione innovative e altamente efficienti, modulari, di sottoassemblaggio e di catena di montaggio. “Siamo grati al presidente, al Congresso e alla Marina per la loro continua fiducia nella nostra capacità di offrire loro la più grande fregata del mondo”, ha dichiarato Deste.

Abele Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. FINCANTIERI COSTRUIRÀ LE NUOVE FREGATE PER LA US NAVY
  2. FINCANTIERI MARINETTE MARINE RICEVE IL CONTRATTO PER COSTRUIRE 4 UNITÀ PER L’ARABIA SAUDITA
  3. FINCANTIERI: PROGRAMMA LCS- CONSEGNATA “INDIANAPOLIS”
  4. PROGRAMMA LCS: FINCANTIERI COSTRUIRÀ LCS 31
  5. PROGRAMMA LCS: FINCANTIERI COSTRUIRÀ LCS 29

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=76580

Scritto da Abele Carruezzo su giu 29 2020. Archiviato come Cantieri, Internazionale, Italia, Nautica, News, Porti, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab