Home » News, Regate, Sport » Rolex Farr 40 World Championship: vince Plenty, Enfant Terrible-Adria Ferries si conferma ai vertici

Rolex Farr 40 World Championship: vince Plenty, Enfant Terrible-Adria Ferries si conferma ai vertici

E’ Plenty di Alex Roepers il campione del mondo Farr 40 2014. Gli cede il titolo Enfant Terrible-Adria Ferries di Alberto Rossi, sul podio iridato per il terzo anno consecutivo dopo il secondo posto di Chicago 2012 e il successo di Newport 2013.

Alle spalle del binomio Roepers-Hutchinson, in una San Francisco Bay che ha concesso solo sette prove in quattro giorni, è stata vera bagarre. Non poteva essere altrimenti: ai protagonisti del circuito statunitense, vinto con margine dal neo campione iridato, si sono uniti team come Transfusion (Belgiorno Nettis-Slingsby), campione del mondo nel 2011, Estate Master (Hill-Campbell) e Kokomo, timonato da Jim Richardson, storico armatore di Barking Mad.

I cambi di posizione sono stati continui, per una classifica che ha lasciato aperta la lotta per le piazze d’onore fino all’ultimo.

Enfant Terrible-Adria Ferries (Rossi-Vascotto) ha rimontato un avvio difficile e ha difeso il terzo posto dal ritorno di Struntjie Light (Schaefer-Davies). Lo ha anticipato Estate Master, miglior aussie tra le boe del San Francisco Yacht Club.

“Complimenti a Plenty, che ha chiuso al meglio una stagione di cui è stato protagonista – ha commentato Alberto Rossi pochi minuti dopo la conclusione dell’ultima prova – Sono soddisfatto di aver confermato Enfant Terrible-Adria Ferries ai vertici del Rolex Farr 40 World Championship. Per noi è stato un campionato difficile, nel corso del quale abbiamo faticato a trovare lo spunto necessario per emergere da un gruppo di testa molto equilibrato. Alla fine è stato premiato l’ottimo lavoro di squadra espresso dal team, che ha creduto fino all’ultimo nel risultato”.

“Nel corso delle ultime giornate è stato disarmante aspettare l’ingresso della brezza, ma fa parte del gioco e bisogna accettarlo. Onore ai ragazzi di Plenty, che nel momento della bonaccia si sono fatti trovare saldamente al comando e hanno difeso facilmente la leadership nel corso dell’ultima prova. Per quanto ci riguarda abbiamo reagito molto bene a una prima giornata pesante in termine di punti e ci siamo cavati la soddisfazione di finire sul podio di una manifestazione davvero molto combattuta” è stato il commento di Vasco Vascotto, tattico di Enfant Terrible-Adria Ferries.

Il Rolex Farr 40 World Championship 2014 si è chiuso ufficialmente con la premiazione, svoltasi al Palace of Fines Arts di San Francisco. Nel corso della cerimonia, Martin Hill, presidente della Farr 40 Class Association, ha annunciato il rinnovo della collaborazione con Rolex, iniziata da oltre dieci anni, fino al 2017.

Per l’Enfant Terrible Sailing Team si chiude una stagione ricca di soddisfazioni, a partire dal successo nell’ORC International World Championship di Kiel, il terzo dopo quelli di Cres 2011 ed Helsinki 2012, e due tappe del Farr 40 US Circuit Championship.

A bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries hanno regatato Alberto Rossi (owner-driver), Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Giovanni Cassinari (randista), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Carlo Zermini (freestyler), Daniele Fiaschi (pitman), Roberto Strappati (albero) e Alberto Fantini (comandante-prodiere). L’attività del team, in regata sotto il guidone del New York Yacht Club, è stata coordinata dal coach Marchino Capitani, incaricato del design vele per conto di North Sails.

Leggi anche:

  1. Rolex Farr 40 World Championship 2013: Enfant Terrible-Adria Ferries ritrova passo e classifica
  2. Rolex Farr 40 World Championship: appuntamento Mondiale per Enfant Terrible-Adria Ferries
  3. Rolex Farr 40 World Championship 2012: Enfant Terrible-Adria Ferries terzo dopo cinque prove
  4. Rolex Farr 40 World Championship 2012: per Enfant Terrible-Adria Ferries un inizio convincente
  5. Rolex Farr 40 World Championship 2012: Enfant Terrible-Adria Ferries chiude al secondo posto

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=24720

Scritto da Redazione su ott 19 2014. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°1

In questo nuovo numero de Il Nautilus vi proponiamo uno speciale sul porto di Trieste con gli ultimi dati e provvedimenti che riguardano le recenti attività dell’Autorità di sistema. Si parla anche dei porti di Civitavecchia, Ancona, Venezia, Napoli, La Spezia, Genova, Cagliari e Porto Torres. Ma si parla anche dei risultati della manifestazione NauticSud che si è svolta a Napoli e di come vengono smaltiti i rifiuti prodotti dalle navi secondo le ultime direttive internazionali.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab