Home » News, Regate, Sport » J/70 European Championship 2018: Enfant Terrible-Adria Ferries non teme l’Oscurity

J/70 European Championship 2018: Enfant Terrible-Adria Ferries non teme l’Oscurity

VIGO – Seconda giornata di regate a Vigo per il Campionato Europeo J/70, organizzato da J/70 Spain con la collaborazione di J/70 International Class Association e ospitato dal Real Club Náutico De Vigo.

I sessantotto team presenti sulla linea di partenza hanno affrontato anche oggi condizioni di mare formato e vento teso, talvolta oltre i 20 nodi, che hanno messo a dura prova anche gli equipaggi più titolati. Continuano a portare alto il nome di J/70 Italian Class i sette team italiani presenti sul campo di regata, che registrano prestazioni costanti e, in molti casi, entro la top-ten.

Quella odierna è stata un’altra giornata d’oro per Enfant Terrible-Adria Ferries che, con parziali di 1-3-6, accorcia a soli 2 punti la distanza dai leader della classifica provvisoria, i campioni del mondo in carica a bordo di Relative Obscurity di Peter Duncan, con il tandem Victor Diaz de Leon – Willem van Waay alle scelte tattiche e alle scotte.

“Non possiamo che essere felici di come stia andando il campionato finora, siamo sempre stati costanti nei piazzamenti e questo è molto importante per riuscire a far bene nell’evento. I campioni del mondo in carica sono estremamente veloci sul campo di regata, ma ci sentiamo in grado di tenergli testa e stiamo riducendo il loro margine di vantaggio su di noi. L’unico rammarico della giornata di oggi arriva dalla regata conclusiva, che avremmo potuto concludere al terzo o quarto posto, se non fosse stato per una straorza che ci ha fatto perdere qualche posizione” ha commentato Alberto Rossi, armatore e timoniere di Enfant Terrible-Adria FerriesMigliora di una posizione rispetto a ieri, salendo quindi al decimo posto in classifica generale, Petite Terrible-Adria Ferries di Claudia Rossi, che oggi conclude due prove entro la top ten (9-9-30) ma che fatica ancora a trovare il ritmo che da sempre ha contraddistinto l’equipaggio guidato dalla giovane campionessa europea.

Le regate riprenderanno domani alle 12.00, in condizioni meteorologiche di vento testo e mare formato che dovrebbero rispecchiare quelle odierne. Il Comitato di Regata potrà dare il via ad un massimo di tre prove, portando a nove il totale della serie, su un massimo di tredici regate previste nel corso dell’evento che giungerà a conclusione sabato 16.

A bordo di Petite Terrible-Adria Ferries, a Vigo regatano Claudia Rossi, Michele Paoletti, Simone Spangaro, Matteo Mason e Gaia Ciacchi. Enfant Terrible-Adria Ferries scende in acqua con Alberto Rossi, Branko Brcin, Tano Felci, Stefano Rizzi e Bianca Crugnola.

Leggi anche:

  1. Rolex Farr 40 World Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries in lotta per il podio
  2. Farr 40 European Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries è vice campione europeo
  3. FARR 40 EUROPEAN CHAMPIONSHIP: PLENTY ED ENFANT TERRIBLE-ADRIA FERRIES SUBITO AVANTI
  4. Farr 40 European Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries punta all’Europa
  5. Farr 40 USA Circuit Championship, Event #4: Enfant Terrible-Adria Ferries si conferma secondo

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=54796

Scritto da Redazione su giu 14 2018. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°1

In questo nuovo numero de Il Nautilus vi proponiamo uno speciale sul porto di Trieste con gli ultimi dati e provvedimenti che riguardano le recenti attività dell’Autorità di sistema. Si parla anche dei porti di Civitavecchia, Ancona, Venezia, Napoli, La Spezia, Genova, Cagliari e Porto Torres. Ma si parla anche dei risultati della manifestazione NauticSud che si è svolta a Napoli e di come vengono smaltiti i rifiuti prodotti dalle navi secondo le ultime direttive internazionali.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab