Home » Italia, News » Tassa di soggiorno: l’Anci Puglia boccia il provvedimento

Tassa di soggiorno: l’Anci Puglia boccia il provvedimento

L’Anci Puglia, con una nota, fa sapere che si dissocia dal comunicato diffuso oggi dall’assessorato regionale al Turismo in merito all’incontro svoltosi a Bari sull’istituzione della tassa di soggiorno, «in quanto – si legge – non ne condivide il contenuto».

Nel corso dell’incontro con la Regione e con le imprese degli albergatori, il presidente dell’Anci Puglia, Luigi Perrone, «ha preso atto delle difficoltà legate alla immediata entrata in vigore del tributo ed ha assunto l’impegno a trasferirle ai comuni, incontrando subito i sindaci delle località turistiche per concordare insieme una posizione unitaria, come sempre responsabile e condivisa».

Inoltre, l’associazione dei comuni pugliesi ha convocato per martedì 19 luglio un comitato direttivo Anci monotematico sulla tassa di soggiorno. «Siamo meravigliati dal metodo adottato dall’assessore Godelli – afferma Perrone – la polemica gratuita non giova a nessuno.

L’Anci nazionale ha sollecitato il governo ad emettere il regolamento attuativo (ex art. 4 D.lgs 23/2011) entro il termine previsto nelle sedi opportune. La tassa di soggiorno è una tassa di scopo e i comuni lo sanno benissimo, lungi dai comuni fare cassa con questa imposta. Il turismo è il futuro della nostra economia, il motore dello sviluppo della nostra regione e gli enti locali sono in prima linea per sostenerlo».

«Ribadiamo – conclude Perrone – la nostra disponibilità ad aprire subito un tavolo tecnico con Regione e albergatori, dove porteremo la posizione congiunta dei comuni pugliesi, relativamente all’entrata in vigore, alla delibera e al regolamento da adottare, ai livelli e alla destinazione dell’imposta».

Salvatore Carruezzo

© Riproduzione riservata

Leggi anche:

  1. Festa dei porti a Bari: la Puglia si affida alla gestione integrata
  2. Il Fly Plane della Puglia Corsara
  3. Autorità portuali di Puglia: i neo presidenti incontrano Vendola
  4. Aeroporti di Puglia: “Estate 2011 – Tour operator e vettori incontrano il trade”
  5. La Puglia “Corsara” dimentica i “corsari”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=2543

Scritto da Salvatore Carruezzo su lug 15 2011. Archiviato come Italia, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab