Home » Infrastrutture, Italia, News, Trasporti » La logistica del Friuli Venezia Giulia a confronto in Interporto di Gorizia – Sdag con Irene Pivetti, presidente di Assoferr

La logistica del Friuli Venezia Giulia a confronto in Interporto di Gorizia – Sdag con Irene Pivetti, presidente di Assoferr

Gorizia e Interporto Sdag oggi al centro della logistica del Friuli Venezia Giulia. I principali player del sistema regionale si sono confrontati questa mattina in Sdag con il presidente di Assofer, Irene Pivetti. Un incontro che è il punto di partenza di un dialogo continuo con il Friuli Venezia Giulia per l’associazione che ricomprende gli operatori ferroviari e intermodali del Paese.

<Sdag – ha detto in apertura il presidente Giuliano Grendene – ha inteso organizzare questo tavolo di lavoro non appena avuta dal Comune di Gorizia, in particolare dal sindaco Rodolfo Ziberna e dall’assessore Dario Obizzi, la disponibilità del presidente Pivetti. Ed è stata sia una opportunità davvero unica per tutti gli operatori regionali coinvolti, sia la condivisione della necessità di dare pieno sostegno alla velocizzazione della lunetta ferroviaria dell’Interporto Gorizia>.

All’incontro hanno preso parte l’ Interporto Cervignano, con il presidente Lanfranco Sette e il direttore Aldo Scagnol; il Gruppo GECT – Commissione Trasporti, con Alessandro Puhali; Confindustria FVG, con il direttore Massimiliano Ciarrocchi e la direzione Interregionale Dogane Veneto e FVG con il direttore Davide Bellosi e Umberto Figliuolo per gli uffici delle Dogane di Gorizia; il Comune di Gorizia con il Sindaco Rodolfo Ziberna e l’assessore Dario Obizzi; l’ Azienda Speciale Porto di Monfalcone e la Camera di Commercio Venezia Giulia con Gianluca Madriz; l’Interporto di Trieste con il presidente Giacomo Borruso e Fabio Predonzani, sales and operation manager; Inrail Spa con il direttore Commerciale Lucio Gentile; l’Interporto Centro Ingrosso Pordenone con l’ad Giuseppe Bortolussi; la Camera di Commercio Pordenone-Udine con il consigliere Rodolfo Flebus e i rappresentanti dell’associazione spedizionieri ASPT ASTRA e dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale.

Leggi anche:

  1. Logistica: polo del freddo Sdag fulcro agroalimentare del sistema Fvg
  2. Logistica: strategica per traffico merci la lunetta ferroviaria Sdag
  3. La Regione Friuli Venezia Giulia studia una “no tax area” per il porto di Trieste
  4. I marina del Friuli Venezia Giulia alla fiera nautica internazionale Boot a Tulln
  5. L’offerta nautica del Friuli Venezia Giulia in mostra in Germania a Interboot

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=64709

Scritto da Redazione su lug 19 2019. Archiviato come Infrastrutture, Italia, News, Trasporti. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab